Mediaset PremiumMediaset Premium riesce a convincere gli utenti e rimuovere qualsiasi dubbio dalle loro menti con un nuovo incredibile accordo con Perform. A partire dal 18 agosto si potrà tornare a vedere buona parte della Serie A e l’intera Serie B, senza dover necessariamente modificare il costo mensile del proprio abbonamento.

Gli ultimi mesi sono stati tutt’altro che positivi per Mediaset Premium, in poco tempo ha visto susseguirsi una serie di brutti risultati con sconfitte sull’acquisizione dei diritti televisivi e scelte commerciali a tratti incomprensibili. L’alta definizione dovrebbe essere un lontano di ricordo, se non fosse per merito di Sky; grazie alla presenza dei suoi canali sul digitale terrestre, infatti, i clienti potranno sfruttare appieno le potenzialità dei propri dispositivi. Per il resto, invece, la visione sarà garantita ancora esclusivamente in SD.

 

Mediaset Premium: le brutte notizie finalmente finiscono, ecco la luce in fondo al tunnel

Le brutte notizie sembravano non dovessero trovare mai fine, ma fortunatamente si è vista la luce in fondo al tunnel. Grazie al recente accordo con Perform, a partire dalla prossima stagione sarà possibile accedere a 3 partite a settimana di Serie A (nelle fasce orarie del sabato seradomenica a mezzogiorno ed un’altra) e a tutta la programmazione della Serie B.

Leggi anche:  Mediaset Premium è sotto il controllo di Sky, nessuna novità per gli abbonati

Gli utenti sono felici della soluzione raggiunta, non si poteva fare davvero nient’altro. I detentori dei diritti televisivi sono Sky e Perform. La maggior parte delle partite è nelle mani dell’azienda inglese, ma dato il suo interesse al mondo del digitale terrestre, sarebbe stato contro i suoi interessi concederne l’accesso ai clienti di Mediaset Premium. Pertanto, l’unica opzione possibile era quella di rivolgersi a Perform, con i risultati descritti poco sopra.