app di messaggistica istantaneaOrmai da tempo le app di messaggistica istantanea hanno sostituito i vecchi SMS. Le app hanno raggiunto livelli inimmaginabili e continuano giornalmente ad evolversi. La più utilizzata dagli utenti di tutto il mondo è WhatsApp ma qualità e sicurezza non sono sempre eccezionali. Le alternative sono diverse, anche se, Telegram è il principale rivale del colosso.

Ecco alcune app di messaggistica istantanea che potrebbero rimpiazzare WhatsApp!

WhatsApp è l’app di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo e conta più di un miliardo di utenti attivi ogni mese. E’ stata presentata nel 2009 ma dal 2014 è entrata a far parte di casa Zuckerberg. Negli ultimi mesi le modifiche apportate all’app sono state numerose e molte sono state le nuove funzioni introdotte, nonostante ciò, WhatsApp ha molti rivali che spesso attirano l’attenzione dei suoi utenti.

Tra i vari avversari Telegram occupa il primo posto. L’app si è dimostrata sin dalla sua nascita più attenta alla sicurezza degli utenti e alla loro privacy, ben disposta, inoltre, a raggiungere un alto livello. Telegram ha ottenuto un gran successo soprattutto grazie alle innovative “chat segrete” e alla presenza di bot. Oggi sono molti gli iscritti che abbandonano WhatsApp per quest’ultima eppure Telegram registra una quantità di utenti mensili decisamente inferiore. Un’altra applicazione utilizzata da circa un miliardo di utenti ma poco apprezzata in Occidente è Viber. Le sue funzioni sono molto simili a quelle di WhatsApp ma, di recente, la Rakuten ha annunciato una novità riguardante la creazione di una propria cryptovaluta.

Leggi anche:  SMS sconfiggono WhatsApp e Telegram, alcuni utenti li preferiscono ancora

Rivale ma appartenente alla stessa famiglia è Messenger. L’app, strettamente legata a Facebook, ha ormai raggiunto un certo successo e offre diverse possibilità. Le sue funzioni sono svariate e la sua qualità continua a migliorare.

I problemi legati al nome di Zuckerberg, avvenuti negli ultimi mesi, hanno creato non poche perplessità tra gli utenti. Le app di messaggistica istantanea in grado di rimpiazzare il colosso, come appena detto, non sono poche e gli utenti potrebbero prediligere una maggiore sicurezza decidendo quindi di abbandonare definitivamente WhatsApp.