UnicreditAziende di fama internazionale, una connessione dati ed un conto corrente con tanto denaro a disposizione sono l’ambiente perfetto in cui è possibile trovare il fenomeno di phishing. In questi giorni alcuni clienti di Unicredit BNL sono stati colpiti da truffe pericolose, ma senza paura, i conti correnti sono pressoché blindati.

Sebbene internet sia una delle migliori invenzioni di sempre, ancora oggi è necessario prestare la massima attenzione onde evitare di incorrere in spiacevoli sorprese. Al mondo esistono troppi utenti poco esperti e creduloni su cui i malfattori puntano, riuscendo ad ottenerne in pochi passi i dati sensibili.

La truffa più comune prende il nome di phishing; con un messaggio di posta elettronica il malvivente si finge l’azienda stessa (logo e mittente appaiono come reali), invitando il consumatore a premere il link inserito all’interno per cambiare la password del proprio account.

 

BNL e Unicredit: truffe colpiscono alcuni utenti, ma i conti non vengono colpiti

A tutti gli effetti appare come un messaggio reale, ma è solo un falso. Indipendentemente dal testo inseritovi, nessuna azienda chiederà il cambiamento della password in questo modo. Il malfattore punta proprio al collegamento alla pagina linkata (anche questa molto simile all’originale), luogo perfetto da cui rubare i dati sensibili.

Leggi anche:  Unicredit, BNL e Intesa Sanpaolo: il Black Friday si riempie di truffe bancarie

truffa bnlIl consiglio è sempre lo stesso, non cliccate il link interno per nessun motivo al mondo. L’unica cosa da fare è contattare direttamente l’istituto di credito per comunicare la truffa e, successivamente, procedere alla cancellazione immediata e definitiva.

In un mare di pericoli abbiamo una sola certezza, in ogni caso i conti corrente sono al sicuro. Non si rischia davvero nulla, Unicredit BNL sono più che protettive per i beni dei propri clienti.