Fitbit Versa

Fitbit ha appena pubblicato i suoi guadagni per il secondo trimestre dell’anno, raggiungendo quota 299 milioni di dollari lato ricavi, leggermente superiori alle aspettative degli analisti. Al contrario, ha fatto registrare una perdita di 0,22 dollari per azione, contro l’aspettativa di 0,24.

Il che ha fatto sì che il suo stock salisse di circa il 2%. Mentre Fitbit ha battuto le aspettative sia sulle entrate che sull’EPS(utili per azione), ha fatto registrare un calo della quantità di dispositivi venduti rispetto a un anno fa. L’azienda statunitense ha venduto 2,7 milioni di indossabili nel trimestre, contrariamente ai 3,4 milioni fatti registrare nello stesso periodo dello scorso anno.

Si tratta di una notizia sorprendente, considerando che il nuovo smartwatch Versa è stato rilasciato lo scorso autunno e non ha fatto registrare i risultati sperati. Secondo il comunicato stampa, gli smartwatch di Fitbit rappresentano circa il 55 percento delle sue entrate. I prodotti rilasciati nell’ultimo anno, Fitbit Ionic, Versa, Ace, Aria 2 e Flyer hanno rappresentato il 59 percento dei ricavi.

 

Fitbit ha presentato i risultati finanziari dell’ultimo trimestre

 

Ciò significa che è presente ancora un buon numero di persone che acquistano dispositivi leggermente più vecchi come il Charge 2 e Flex 2. Anche il mercato statunitense è responsabile di circa il 61 percento delle sue entrate, che in realtà sono in calo dell’8 percento anno su anno. Fitbit ha condiviso un’altra interessante risultato nel suo comunicato stampa, affermando che circa il 60% delle attivazioni proviene da nuovi acquirenti.

Leggi anche:  Pulse HR: il fitness tracker che promette una durata media della batteria di 20 giorni

Ciò significa che la società sta continuando ad acquisire nuovi clienti, non solo vendendo nuovi tracker agli utenti  esistenti. Circa il 40% sono utenti legati da tempo al brand Fitbit. L’azienda ha però notato che il 51% sono precedentemente rimasti inattivi per 90 giorni o più. Questo è aumentato del 39 percento rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Fitbit dunque è in grado di raggiungere nuovi utenti, ma anche di far tornare gli utenti inattivi ad utilizzare i loro dispositivi. Si tratta di una buona notizia per Fitbit e che permetterà loro di continuare a crescere.