display-flessibileIl prossimo smartphone Samsung potrebbe essere dotato di uno schermo flessibile infrangibile. La più famosa azienda tecnologica sudcoreana, infatti, ha indicato che uno dei suoi pannelli di recente concezione aveva superato il certificato Underwriters Laboratories, il che significa che sarebbe pronto per la vendita al consumatore su dispositivi reali.

 

Non più solo rumor

Per dimostrarlo, l’azienda ha pubblicato un video in cui il pannello OLED flessibile non si rompe nemmeno con i colpi di un martello. Una prova che davvero entusiasma i tanti fan che, ormai da tempo, sentendo parlare di tale imminente (e mai completamente pronta), sono sempre più impazienti di adottare.

Pertanto, la società si vanta di aver creato un display rinforzato con un substrato indistruttibile e una “finestra” sovrapposta. Un punto chiave che lo differenzia dai correnti display, che montano uno schermo di vetro che, spesso purtroppo, si rompe quando il device su cui è montato è messo sotto pressione da impatti diversi.

Leggi anche:  Galaxy Note 9, la scheda tecnica finisce online: eccola ritratta in questa immagine

Secondo Samsung, il nuovo schermo ha superato così più di 26 cadute di diversi metri che non hanno causato alcun danno. In realtà, Samsung ha reso noto che lo schermo è “sopravvissuto” ad una caduta di oltre 2 metri. Allo stesso modo, il pannello ha superato senza problemi i test di temperature estreme. Che, come noto, sono l’altra punta di diamante nelle richieste di resistenza che si rivolgono ad uno smartphone.

Che Samsung, quindi, sia arrivata prima nella gara con le altre grandi aziende impegnate a sviluppare uno smartphone flessibile?