VodafoneGli utenti in possesso di una SIM ricaricabile di casa Vodafone (anche con attiva una recente Passa a Vodafone) sono letteralmente infuriati con l’azienda. A partire dal 3 settembre sono previste rimodulazioni con aumenti di prezzo anche pari a 2 euro a promozione, senza possibilità di rifiutarli.

Sebbene l’utente comune sia perfettamente a proprio agio con un operatore telefonico piuttosto che con un altro, una delle modifiche più odiose sono proprio le variazioni unilaterali del contratto. In alcune occasioni, infatti, vengono aumentati/diminuiti i costi mensili delle singole offerte, obbligando l’utente a sottostarvi, a meno che non decida di cambiare società.

In questi giorni, tutti i clienti con attive le varie Passa a Vodafone dal nome Special 10GB, Special 20GB, Special Minuti 30GB e Special 7GB, stanno ricevendo messaggi in cui vengono informati in merito ad una imminente rimodulazione contrattuale.

 

Passa a Vodafone: le Special stanno per subire una rimodulazione

Con decorrenza il 3 agosto, tutte le promozioni elencate passeranno da 1000 minuti di chiamate verso tutti a minuti illimitati. La variazione dei contenuti è, in parole povere, una mera giustificazione dell’obbligatorio aumento di prezzo. Infatti, a partire dal 3 settembre, il canone mensile verrà incrementato di ben 1,99 euro.

Leggi anche:  Vodafone propone iPhone X a rate ad un prezzo scontato

La rimodulazione non può essere rifiutata, l’utente è costretto a pagare di più, a meno che non decida di abbandonare Vodafone chiedendo la portabilità verso un altro operatore. In questo caso, il recesso sarà, come previsto dalla legge italiana, completamente gratuito fino ad un giorno prima della variazione contrattuale. Ricordiamo che, per evitare di pagare le penali, all’atto della richiesta di portabilità sarà necessario chiedere il “recesso per modifiche unilaterali del contratto”.