Fossil Group ha appena aggiunto un altro nome per i suoi smartwatch, trattasi della BMW. In un comunicato stampa, l’azienda ha infatti dichiarato di aver ottenuto la licenza per il marchio.

L’accordo è valido fino al 2023 e vale sia per vari tipi di dispositivi. Quindi c’è la possibilità che Fossil realizzi alcuni orologi regolari che riportano il marchio BMW, così come alcuni smartwatch  e forse alcuni orologi ibridi. Kosta Kartsotis, presidente e amministratore delegato della compagnia, ha dichiarato: “La BMW è uno dei marchi più iconici al mondo. Non vediamo l’ora di portare la nostra esperienza nella progettazione di orologi e le capacità di smartwatch agli appassionati di tutto il mondo“. Nel 2019, Fossil pubblicherà la prima collezione di orologi e accessori con marchio BMW, verranno venduti attraverso oltre 4.000 canali di vendita.

Fossil Group aggiungerà un ulteriore marchio celebre a quelli per i propri smartwatch, stavolta toccherà alla BMW

Fossil ha già licenze per un certo numero di altri marchi tra cui Michael Kors, Kate Spade, Tory Burch, Puma e molti altri. Tra tutti i produttori di orologi tradizionali che sono entrati nello spazio degli orologi smart, la maggior parte è stata costruita da Fossil Group. Il che non è una grande sorpresa, ma significa che la maggior parte dell’hardware è la stessa, con l’unica differenza nello stile, che è ciò che distingue un marchio come Kate Spade da qualcosa come la BMW. Ciò permette a Fossil di produrre una tonnellata di orologi diversi che soddisfano tutti i gusti.

Leggi anche:  Huawei Watch GT non avrà Wear OS secondo un nuovo press render e non solo quello

L’anno scorso, Fossil ha pubblicato oltre 80 diversi smartwatch e orologi ibridi, si tiene conto di tutti i marchi per cui produce questi dispositivi. Il che è piuttosto impressionante, soprattutto considerando che molti produttori stanno abbandonando gli smartwatch. Sarà interessante vedere quanto bene gli smartwatch e gli accessori firmati BMW di Fossil siano per entrambe le aziende.