LG vendite

Qualche settimana dopo l’inizio dell’anno, LG aveva annunciato una nuova strategia per il proprio reparto smartphone; al momento non sta dando i frutti sperati. I risultati del secondo trimestre presentati parlano chiaro anche se nel complesso la società ha registrato utili operativi pari a 715,1 milioni di dollari; si tratta di un aumento del 16,1% rispetto ai risultati del secondo trimestre dello scorso anno.

Se guardiamo solo il reparto smartphone però, la situazione è completamente diversa. Per il periodo da aprile a giugno, questa divisione ha registrato vendite pari a 2.07 trilioni di won, ovvero 3,54 milioni di dollari mentre le perdite sono di 185,4 miliardi di won, 171,95 milioni di dollari.

 

Veramente un brutto periodo per la compagnia sudcoreana

LG è stata influenzata negativamente dal calo complessivo delle vendite globali di smartphone. Per esempio, nell’America Latina, le pessime vendite sono state il risultato del poco appeal della fascia medio-bassa della compagnia. Molti soldi sono stati spesi per pubblicizzare e commercializzare i nuovi modelli di punta G7 ThinQ e V35 ThinQ; il ritorno di vendite non ha giustificato tale sforzo in fatto di capitale speso.

Leggi anche:  Asus, in arrivo due nuovi smartphone il prossimo 17 Ottobre

LG sa anche che sarà presente una forte concorrenza nel segmento premium del mercato degli smartphone per il resto dell’anno. La società ormai sta prevedendo una crescita poco o nulla in quella nicchia del settore che durerà per tutta la seconda metà di quest’anno. Ovviamente il piano del produttore, almeno per l’immediato futuro, è aumentare le vendite a livello globale per i due nuovi telefoni di punta in alcuni mercati chiave. Nel frattempo, ci aspettiamo che la società rilasci l’LG V40 ThinQ nella seconda metà di quest’anno.