Campus Party Milano CPIT2

Oltre 10.000 presenze, quasi 2.500 tende occupate stabilmente dai campuseros, 350 speaker che si sono alternati su 8 palchi, e ancora oltre 300 partecipanti agli hackathon con 50mila euro di premi distribuiti ai vincitori. Tutto Questo è stato Campus Party.

Con numeri che vanno oltre ogni aspettativa, la seconda edizione del più grande evento internazionale su innovazione, tecnologia e creatività ha riscosso un successo enorme. Realizzato in collaborazione con Regione Lombardia, e con il supporto dei main partner AXA, IGPDecaux e Nexi, Campus Party ha visto il coinvolgimento di 145 partner, tra cui anche Randstad, RDS, Eni, Lottomatica, Italiaonline, A2A Smart City e Accenture.

Sul main stage del festival si sono alternati ospiti internazionali quali la rock star della matematica di Berkeley Edward Frenkel, Rob Spence, il primo eyeborg al mondo, George Hotz, hacker che si occupa del futuro della mobilità, Jon “Maddog” Hall, guru dell’open source ed Executive Director di Linux Professional Institute e Atreyam Sharma, imprenditore e motivatore tecnologico di soli 16 anni. Al Campus Party non sono mancate le eccellenze italiane quali Adrian Fartade, uno tra i più famosi divulgatori scientifici italiani in ambito aerospaziale, il fisico Guido Tonelli, lo scopritore del bosone di Higgs ed Enrico Mentana, che ha raccontato ai presenti il suo nuovo progetto editoriale.

Incredibili sono state le CPHack, ovvero speciali maratone (hackathon) che hanno coinvolto sviluppatori, designer, esperti e appassionati di business e marketing che hanno messo in campo competenze e creatività per dare risposte innovative alle sfide lanciate dalle aziende partner.
Team eterogenei e internazionali si sono sfidati proponendo alle giurie composte da esperti d’azienda, prototipi e nuove idee per innovare prodotti e servizi e per vincere i 50mila euro di premi a disposizione, divisi tra i 19 vincitori dei 7 diversi CPHack svoltisi al Campus Party.
Dal benessere al mondo delle assicurazioni (con AXA), passando per i pagamenti digitali (Nexi), energia (Eni gas e luce), sport infotainment (Lottomatica) e musica (RDS), fino all’utilizzo della blockchain per la pubblica amministrazione (Regione Lombardia).

Ecco i vincitori dei CPHack al Campus Party

AXA – Health Keeper
1° premio (€ 3.000) – 4Wonder: un’app che permette di pianificare attività di well being durante il giorno.

AXA – House Inventory
1° premio (€ 3.000) – Expanding AXA Sure: Expanding AXA Sure permette di mappare e catalogare, tramite intelligenza artificiale, i beni nella propria abitazione.

Nexi – SmartPOS Revolution
1° premio (€ 5.000) – CharityUp: un’app che, al momento del pagamento, permette ai clienti di effettuare donazioni direttamente dagli SmartPOS di Nexi. Il cliente sceglie la causa, effettua la donazione e condivide sui social la sua buona azione.

Eni – Smart Energy Services
1° premio (viaggio a Las Vegas di sei giorni per partecipare al CES2019) – ENIA: un consulente energetico, fruibile tramite assistente vocale, che permette agli utenti di avere una maggiore percezione del loro profilo energetico, fornendogli soluzioni per migliorarlo, attraverso un’interazione con l’ecosistema dei servizi di Eni gas e Luce e dei suoi partner.

Lottomatica – Sport Hack
1° premio (€ 5.000 in buoni Amazon) – Fantasy Stickers: figurine collezionabili di calcio nel mondo digitale, per creare nuovi concorsi e/o competizioni tra gli utenti, aumentare l’engagement degli stessi e facilitare la transizione da “utente fisico” ad “utente online”. Gli utenti potranno ricevere le Fantasy Stickers grazie a una distribuzione settimanale basata su un algoritmo che fa aumentare le probabilità di vincita dell’utente all’aumentare delle attività svolte durante dalla settimana da quest’ultimo (scommesse, amici invitati, task social). Tutto ciò utilizzando la tecnologia Blockchain, che permette di creare asset digitali univocamente collegati al proprietario e non duplicabili.

RDS – Music Hack
1° premio (€ 5.000) – #RDS6TU: è un nuovo servizio, da integrare all’app di RDS, che si affianca alla diretta della Social TV RDS per aumentare l’engagement e la partecipazione attiva degli utenti. Nella sezione sarà possibile mostrare video e immagini degli iscritti. Gli utenti potranno interagire esprimendo le proprie reazioni in base al programma in diretta in quel momento, associando a una propria espressione facciale un emoji riferita allo speaker in diretta. Sarà inoltre possibile visualizzare i propri programmi RDS preferiti e pubblicizzazione eventi e articoli RDS sfruttando anche la realtà aumentata, riprendo con la videocamera dello smartphone la pubblicità offline di RDS.

Regione Lombardia – Secure Digital Public Services
1° premio (€750 e percorso di “follow-up innovation”) – B-sure: una piattaforma che permette ai professionisti di richiedere agli enti competenti le certificazioni richieste e ai cittadini di ottenere informazioni sui professionisti, verificate e certificate attraverso la tecnologia Blockchain.