Samsung display indistruttibile

Una delle promesse di quest’era per gli smartphone vede la presenza di schermi indistruttibili. La speranza di vedere una tecnologia simile sui nostri dispositivi, tanto preziosi quanto fragili, è stata alimentata anche dalla ciclica comparsa di notizie che parlano di nuove scoperte in merito; schermi a prova di graffio o caduta, display antiproiettile o addirittura autorigeneranti. La realtà è che non è così infattibile come cosa, ma il problema sono i compromessi scomodi per superfici morbide e scratchabili; Samsung potrebbe avere raggiunta una svolta.

Underwrites Laborities ha certificato un pannello indistruttibile della compagnia sudcoreana (quello nell’immagine non c’entra niente, è un semplice Galaxy S5). È stato sottoposto ad un test di durabilità di livello militare uscendone indenne. Questo test ha incluso 26 cadute da 4 piedi, ovvero 1 metro 20, e anche una caduta da 6 piedi, 1 metro e 82; non sono state registrate ferite al pannello.

 

Si, ma a quando una commercializzazione?

La resistenza del display prodotto da Samsung deriva da un design flessibile con un substrato infrangibile e una finestra di sovrapposizione che aderisce al pannello stesso. Alla fine si tratta di una modifica ad un qualcosa che già si sta usando adesso, come nel caso dell’Apple Watch. Il punto è che in quest’ultimo, il tutto è coperto da un vetro che al contrario si rompe vanificando lo scopo principale e ci sarebbe anche da aggiungere che uno schermo per smartphone risulta molto più fragile vista la grandezza.

Leggi anche:  Samsung Galaxy P30: copertura saltata, si tratta del Galaxy A6s

Difficile dire quando vedremo un uso di tale display per dispositivi altamente commercializzati. Di sicuro non lo vedremo su un imminente Galaxy Note 9, ma per il Galaxy S10? un leaker ha da poco promesso che le prossime ammiraglie di Samsung lasceranno a bocca aperta.