Kena MobileTIM, grazie all’operatore virtuale Kena Mobile, riesce a raggiungere risultati impossibili fino a qualche mese fa. La nuova promozione Kena Mia, infatti, dietro il pagamento di soli 4,99 euro a rinnovo permette l’accesso a 1500 minutiSMS e ben 30 giga di traffico dati. I clienti esultano, peccato che sia stata integrata una limitazione che ne impedisce l’attivazione a prescindere dell’operatore di provenienza.

La nuova frontiera della telefonia mobile vede la creazione di particolari operatori virtuali, atti a proporre soluzioni a basso costo, ma ugualmente ricche di contenuti. Le richieste della community hanno obbligato le principali aziende ad attuare modifiche di questo tipo. Pensare di abbassare direttamente i prezzi pare essere pratica impossibile, di conseguenza dobbiamo accontentarci di creazioni secondarie, del calibro di Kena Mobile con TIM Ho.Mobile con Vodafone.

Il concetto è molto chiaro, accettando l’offerta si diventerà a tutti gli effetti clienti del virtuale; tuttavia, la rete e l’assistenza clienti saranno sempre legate all’azienda proprietaria.

 

TIM straccia Ho.Mobile e Iliad con una fantastica promozione

La Kena Mia di Kena Mobile, ad esempio, è una fantastica promozione da 1500 minuti di chiamate verso tutti, 30 giga di internet in 3G e 1500 SMS verso ogni numero in Italia. Il prezzo di soli 4,99 euro è giustificato dalla presenza di una connessione a bassa velocità (anche se a settembre dovrebbe arrivare il 4G) e dal non avere la fama di Wind, TIM o Vodafone.

Ciò che la gente comune non sa, tuttavia è che l’operatore in questione è nato da una costola di TIM stessa. Sottoscrivendone l’offerta si andrà quindi a sfruttare la rete 3G dell’azienda nazionale e la stessa assistenza clienti.

Leggi anche:  TIM, c'è una sorpresa per gli abbonati: a settembre un servizio gratis per tutti

L’unica limitazione, almeno per quanto riguarda la Kena Mia, è la possibilità di attivazione per i provenienti da Iliad. Altrettanto interessante è la Kena Power, raggiungibile invece indipendentemente dall’operatore su cui si è recentemente fatto affidamento.