wind-kenaKena Mobile, il gestore virtuale che si appoggia alla rete Tim, fin dal suo ingresso sul mercato si è sempre contraddistinto per le tariffe estremamente basse: nello specifico propone attualmente a 5 euro al mese 1000 minuti, 50 sms e 20 Gb di traffico internet in 3G.

Wind ha deciso di attaccare direttamente le offerte Kena Mobile tramite due pacchetti diretti verso coloro che provengono da operatori virtuali, ma già ex clienti Wind, esclusi comunque coloro che pur essendo ex clienti Wind sono CoopVoce.

Nello specifico le offerte sono le seguenti:

  • Wind smart special 5, include 30Gb oltre a minuti illimitati a 5 euro al mese, contributo di attivazione pari a 10 euro, fino al 19 luglio;
  • Wind Smart special LE: offre vantaggi significativi per coloro che effettuano la portabilità da Kena Mobile, ovvero minuti illimitati, 30 Gb di traffico dati, al costo di 5 euro al mese con attivazione gratuita per coloro che effettuano la portabilità da Kena mobile, l’offerta valida fino al 19 luglio.

 

Wind: ecco tutti i costi

In ogni caso queste promozioni hanno un costo variabile da 5 a 9 euro in base all’offerta ricevuta. Nello specifico, Wind Special 5, 6, 7, 8, 9 presenta condizioni variabili in termini di contributo disattivazione da 0 ad un massimo di 10 euro e rinnovi gratuiti inclusi da 1 a 3. Non è possibile scegliere di attivarle ma sono attivabili solamente se si è stati contattati come da prassi winback con sms o call center.

Leggi anche:  CoopVoce apre la sfida ad Iliad, Vodafone e TIM: Chiama Tutti con 30GB a 9 euro

Ricordiamo che la rete Kena Mobile è appannaggio dell’operatore Tim, mentre Wind opera come gestore indipendente, quindi la qualità della connessione proposta dai due gestori è leggermente diversa poiché il massimo proponibile da Kena è un 3G mentre Wind può spingersi fino al 4G LTE.

La nuova offerta, soprattutto la versione LE, si dimostra particolarmente aggressiva economicamente in un mercato attualmente dominato da offerte a ribasso degli operatori telefonici virtuali. Basterà a contrastare la loro crescente espansione? Lo sapremo solamente nei prossimi mesi, ma i due gestori sono già pronti a darsi battaglia. Questo è solamente uno dei primi tentativi di guadagnare una fetta di mercato aggiuntiva a discapito della concorrenza. Attendiamo con ansia le prossime battaglie soprattutto per le promozioni invernali che non potranno che fare felici gli utenti.