Xiaomi Router IAXiaomi collabora con Jinshan Cloud allo scopo di prevedere una futura integrazione delle tecnologie ad Intelligenza Artificiale nel contesto dei suoi router. Lo ha annunciato in via del tutto ufficiale nel corso di un suo recente intervento, dove si è messa in discussione la possibilità di potenziare i router aumentando la velocità.

Un intervento diretto che ben presto garantirà accesso rapido al mondo dell’IoT in vista dell’esplosione del fenomeno 5G. Protagonisti assoluti di questo nuovo cambiamento saranno, ovviamente, i suoi dispositivi e l’intero ecosistema Smart.

 

Router Xiaomi a tutta forza grazie all’IA

Xiaomi Mi Router 4 è stato presentato e commercializzato dalla società dietro la promessa di un sistema più veloce ed affidabile dal punto di vista delle performance e delle funzioni del comparto networking. Ma la società non vuole certo un ecosistema standalone in cui i device siano fini a se stessi. Prevede, invece, di incrementare le prestazioni del 20% garantendo un accesso più veloce e zero criticità a livello di congestione della rete.

Leggi anche:  Xiaomi vende anche condizionatori: stanchi del caldo? Ecco il nuovo freddo smart

Il protocollo cambierà da TCP a QUIC su base UDP riducendo l’uso della banda e limitando la perdita di pacchetti di rete. Il router cambierà radicalmente con questo nuovo livello di implementazione su base IA. I numeri dell’azienda parlano chiaro riguardo l’interesse pubblico verso i suoi prodotti del comparto networking. Dal 2013 ad oggi oltre 2,46 miliardi di richieste sono state processate tramite i loro router.

Con questo nuovo livello di implementazione si offrirà anche un surplus che garantisce maggior stabilità ed un limite di operatività esteso a più dispositivi senza interferenze e cali di performance. In vista del 5G questo approccio potrebbe davvero fare la differenza. Staremo a vedere.