Facebook bloccherà certi profili

Facebook, come Instagram e WhatsApp, è un social network dove si possono incontrare anche malfattori e malintenzionati. Da molto tempo l’azienda di Mark Zuckerberg lotta contro questo tipo di pagine e persone.

Recentemente per esempio la piattaforma si sta occupando delle fake news, anche se ha dichiarato di non poterle chiudere completamente, sta lavorando affinché certe pagine vengano oscurate. Più precisamente che non siano così facilmente visibili sulla homepage di tutti gli utenti. Oggi arriva un’altra buona notizia, il social chiuderà e bloccherà automaticamente le pagine di alcuni utenti.

 

Le pagine di alcuni utenti verranno bloccate automaticamente da Facebook

Stiamo parlando delle pagine create da utenti under 13, si tratta di utenti che, secondo le norme americane ed europee sulla privacy, non potrebbero stare su certi social network. Un portavoce della società, ha riferito a TeleCrunch che le linee guida operative date ai moderatori di Facebook e Instagram sono cambiate. D’ora in poi potranno intervenire direttamente e molto più spesso, sui profili degli adolescenti.

Leggi anche:  Facebook: non fu Zuckerberg a voler indagare su Soros

Fino ad oggi, i moderatori di Facebook e Instagram hanno potuto bloccare pagine del genere, solamente dietro la segnalazione di qualche altro utente. Invece, grazie alle nuove linee guida, sarà la piattaforma a chiudere automaticamente i profili di tutti i bambini che si iscrivono alla piattaforma. Tutti gli adolescenti che vorranno creare un profilo, dovranno quindi dimostrare attraverso un documento, di avere almeno 13 anni,

Questa mossa verrà sicuramente apprezzata molto anche dai genitori, molte volte ignari dell’attività del proprio figlio sui social network. Questo è un argomento davvero molto delicato, in quanto su piattaforme come Facebook, si possono incontrare anche utenti malintenzionati, che adescano bambini e ragazzi per scopi ben precisi. Speriamo vivamente che la chiusura automatica di certi profili, inizi presto.