3 Italia: la migliore offerta è la All-IN Master 30 Giga, 7,50 euro al mese con Netflix

3 Italia si è sempre vantato di essere uno dei provider più amati dagli italiani. Essendo, tra i big 4 del nostro paese quello più giovane, il brand si è sempre impegnato a cercare il favore popolare talvolta anche con scelte che hanno messo in cattiva luce i rivali. Anche in questo momento storico, gli utenti della compagnia sono favoriti da alcune promozioni low cost per tutti i gusti.

Nonostante i prezzi bassi e nonostante i servizi offerti, ecco giungere alcune voci di dissenso verso il team commerciale. Al centro del dibattito c’è la connessione internet ed il aumento di prezzo. Ciò che prima era un vero fiore all’occhiello, oggi sta assumendo i segni di una croce.

 

Il 4G a pagamento da luglio sulle SIM di 3 Italia

Basta dare uno sguardo ai social network del gruppo. Da qui si capisce la portata della protesta. Le pagine ufficiali sono inondate da segnalazioni riguardanti il credito residuo. 

Molti ritengono di essere stati impropriamente derubati di credito, non sapendo la verità. Questa ci dice che il provider proprio da luglio ha incrementato di un euro i costi della velocità 4G. Il pagamento del servizio sarà esclusivo per chi ha attivato una SIM prima del 2018.

Leggi anche:  Passa a 3 Italia: occasione da non perdere con la nuova promo da soli 5 euro

Gli utenti possono sempre avvalersi della rinuncia. Per scongiurare il pagamento del 4G si può chiedere il diritto di recesso al call center 3 Italia.