Messaggi Android update SMS foto HDL’app Google Messaggi Android sarà presto abbinabile ai Chromebook. Infatti la compagnia continuerà a lavorare sulla funzione SMS Connect la cui esistenza è stata scoperta la scorsa estate.

Secondo una versione definitiva della versione 3.4 dell’app, l’azione connetterà il servizio a un dispositivo Chrome OS chiamata “Pairing with Chromebook“. Anche se resta da vedere in che modo l’integrazione sarà diversa dalla versione browser del servizio Messaggi Android. Quest’ultima è già disponibile per tutti gli utenti, realizza in pratica le stesse funzionalità e non si limita ai Chromebook.

I precedenti teardown dell’app hanno anche evidenziato la presenza di nuovi meccanismi anti-spam. Inoltre, le funzionalità non sono ancora disponibili per gli utenti. Tuttavia l’ultima versione dello strumento di messaggistica contiene nuove stringhe di codice che suggeriscono che lo sviluppo di queste funzioni è in corso. Mentre gli utenti saranno in grado di aiutare Google segnalando manualmente qualsiasi comunicazione che considerano spam, sembra che il servizio mobile rilevi tali messaggi da solo e suggerisca di segnalarli e cancellarli.

Il servizio dell’app Messaggi Android con la nuova versione sarà pienamente compatibile con i Chromebook

Gli utenti saranno anche in grado di ignorare quei prompt. Invece, gli algoritmi di intelligenza artificiale di Google. Presumibilmente ricorderanno anche quelle scelte con l’obiettivo di essere migliori nel non avere problemi con i falsi positivi in ​​futuro. Una volta che la funzionalità è attiva, gli utenti saranno in grado di bloccare e segnalare qualsiasi numero individuale come appartenente a uno spammer con un singolo comando.

Leggi anche:  Android Oreo supera il 10% nei dati sulla distribuzione Android nel mese di luglio

Infine, la consociata di Alphabet sta ancora lavorando alla distribuzione di una modalità Dark di messaggi Android. Il progetto è in collaborazione con un membro delle schede di XDA Developers che riesce ad attivare il nuovo look. L’opzione per abilitare la funzione si troverà nel menu dell’app invece della sezione Impostazioni che la versione precedente implicava. Con il design complessivo già funzionante, la modalità Dark potrebbe essere già disponibile per i beta tester nelle prossime settimane.