e ha tempo fino a settembre per l'Skype è da molti anni uno degli strumenti di comunicazione più scelti per molti utenti. Il suo potenziale era evidente quando Microsoft ha deciso di acquistarlo nel 2011. Da quel momento lo ha aggiornato con importanti novità. Ora, e per implementare le ultime tecnologie utilizzate, ha rilasciato la versione 8.0 per tutti gli utenti.

La notizia è che Microsoft ha presentato la versione 8.0 di Skype perché intende migliorare l’esperienza di utilizzo di questo strumento, dotandolo delle più moderne tecnologie disponibili. La maggior parte si concentra sull’utilizzo, ma c’è molto lavoro svolto per migliorarne la stabilità.

 

Novità di Skype 8.0

Una delle prime innovazioni che possono essere notate è la capacità di visualizzazione HD dei video gratuiti, la condivisione dei file con un semplice trascinamento nella finestra di conversazione. Ora anche chiamate, voce e video, possono essere registrate, notificandolo ai partecipanti. Queste registrazioni sono memorizzate nel cloud come riferimento in qualsiasi momento.

C’è anche la novità ereditata da Facebook Messenger e WhatsApp di poter essere menzionati usando @ nei messaggi di gruppo. Tutte le conversazioni Skype sono ora anche crittografate.

 

Un aggiornamento richiesto

Con l’arrivo di Skype 8.0, Microsoft vuole porre fine al supporto per le versioni precedenti. Per fare ciò, si desidera imporre questa nuova versione a tutti gli utenti fino all’inizio di settembre. Dopo il 1° settembre, tutte le versioni precedenti dovrebbero smettere di funzionare del tutto o avere diversi tipi di problemi a seconda del servizio utilizzato.

 

Come avere Skype 8.0

Gli utenti che desiderano eseguire l’aggiornamento devono aprire direttamente Skype, andare nella Guida e, quindi, verificare gli aggiornamenti; oppure andare direttamente alla pagina ufficiale e scaricare questo nuovo aggiornamento.

Secondo l’annuncio diramato da Microsoft, queste nuove funzionalità sono solo il primo di un grande batch che viene preparato e che migliorerà ulteriormente il servizio e il suo utilizzo. È un primo passo importante per ringiovanirlo e metterlo a livello di concorrenza.