Download intelligente, NetflixNetflix è uno dei più grandi fornitori di contenuti in streaming esistenti. La società ha rilasciato i suoi risultati finanziari per il secondo trimestre di quest’anno. Nella sua dichiarazione, ha registrato un fatturato di 3,91 miliardi inferiore alle attese.

Gli analisti si aspettavano un fatturato di 3,94 miliardi circa. Rispetto ad un anno fa, tuttavia, la cifra rilevata è un miglioramento. Infatti è stato registrato un fatturato di 2,79 miliardi per il secondo trimestre del 2017. In termini di abbonati, la società ha aggiunto 5,1 milioni di abbonati nel secondo trimestre di quest’anno, 670.000 negli Stati Uniti e 4,47 milioni a livello internazionale. Gli analisti si aspettavano che Netflix aggiungesse 6,3 milioni di abbonati. Nello specifico, 1,2 milioni negli Stati Uniti e 5,1 milioni a livello internazionale. Quindi la compagnia non è stata all’altezza.

Netflix supera le sue aspettative, pur deludendo quelle degli analisti, e guadagna miliardi di dollari rispetto ad un anno fa

È interessante notare che Netflix ha aggiunto meno abbonati nel secondo trimestre di quest’anno rispetto allo scorso anno. Nonostante ci sia stata una differenza di guadagni dovuti ad un calcolo complessivo di altri fattori. Inoltre, Netflix ha registrato 85 centesimi per azione per il secondo trimestre di quest’anno. Mentre gli analisti speravano in 79,4 centesimi per azione. Anche in questo caso, si tratta di un miglioramento notevole rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Leggi anche:  Sky, Mediaset e Netflix puniscono chi usa l'IPTV illegale: le sanzioni sono durissime

Per quanto riguarda invece l’imminente terzo trimestre di quest’anno, Netflix si aspetta un fatturato di 3,99 miliardi, mentre gli analisti hanno previsto un fatturato di 4,13 miliardi. La società prevede di aggiungere 5 milioni di abbonati, mentre gli analisti si aspettano che tale numero sia più vicino a 6 milioni, 5,93 milioni per la precisione. Per quanto riguarda gli utili per azione, Netflix prevede 68 centesimi per azione, mentre gli analisti prevedono 72 centesimi per azione. Resta da vedere cosa accadrà.