Ho.Mobile: è davvero tutto chiaro?

Nelle ultime settimane non si fa altro che parlare di Ho Mobile, il nuovo operatore virtuale low cost di Vodafone. Creato anche per rispondere ad Iliad, infatti ha proposto le stesse condizioni al costo di 1 euro in più al mese.

La differenza di prezzo è data soprattutto dalla rete Vodafone, che permette di avere una maggiore copertura e maggiore velocità. Ma siamo davvero sicuri che, come dice il suo spot, sia “tutto chiaro”?. Scopriamolo insieme.

 

Ho.Mobile: fate attenzione a certe condizioni dell’offerta

Fino ad ora, l’operatore ha presentato una sola offerta che prevede minuti illimitati verso tutti i numeri mobili e fissi nazionali, SMS illimitati e 30 GB di traffico internet a 6.99 euro al mese. Sulla rete è stata aperta una discussione in merito a questa offerta, a causa di una svista dell’operatore. Fino a qualche giorno fa, all’interno delle condizioni generali si poteva leggere: “buona fede, correttezza e uso personale“. L’uso in particolare, si riferiva a tre parametri: traffico giornaliero in uscita non superiore a 160 minuti, traffico mensile in uscita non superiore a 1250 minuti.

Traffico giornaliero in uscita verso altri numeri ho. non superiore all’80% del traffico giornaliero uscente complessivo. Traffico giornaliero in uscita non superiore a 4 volte il traffico giornaliero in entrata. L’operatore ha successivamente eliminato questo paragrafo, facendo riferimento ad offerte senza minuti ed SMS illimitati. Si è quindi limitato a scrivere: “L’uso si considera personale se il traffico giornaliero voce e SMS in uscita verso altri operatori è inferiore a 3 volte il traffico voce o SMS in entrata da altri operatori“. L’operatore ha anche aggiunto che, nel caso in cui l’utente dovesse superare questi limiti, potrebbero esserci delle conseguenze.

Leggi anche:  Fastweb Mobile: minuti, SMS e 10 GB con WOW Fi illimitato a 5.95 euro al mese

Ho.Mobile esplicita: “In caso di inosservanza di questi principi, possiamo interrompere, totalmente o parzialmente, la prestazioni dei servizi e, dopo avertelo comunicato, applicare le condizioni economiche di una offerta che risulti conforme a tale utilizzo del servizio. In questo caso potrai esercitare il diritto di recesso“. Per quanto riguarda invece la velocità di navigazione, le limitazioni sono molto più chiare, ovvero download di 60 Mbps e upload di 52 Mbps. Non si tratta certamente della velocità della rete ordinaria di Vodafone ma è comunque abbastanza elevata per il prezzo a cui è proposta l’offerta. L’operatore ha però segnalato che, nel caso in cui dovesse esserci un carico della rete particolarmente elevato, potrebbe subentrare un’ulteriore limitazione della velocità di connessione.