Samsung si prepara a lanciare tre tablet quest’anno: il Samsung Galaxy Tab Advanced 2, il Samsung Galaxy Tab S4 e il Samsung Galaxy Tab A2 / XL. Il tablet più atteso in questo trio è il Galaxy Tab S4, ma per coloro i quali hanno un budget piuttosto contenuto, Tab Advanced 2 o Tab A2 sono sicuramente la scelta migliore.

Abbiamo visto immagini sfocate di entrambi i prodotti presso le commissioni di regolamentazione e ora, grazie ai firmware scoperti dal collaboratore XDA e membro del team LineageOS deadman96385, possiamo conoscere le specifiche parziali del Samsung Galaxy Tab A2 XL da 10.5″.

È interessante notare come il firmware suggerisca che il dispositivo potrebbe disporre di un pulsante Bixby dedicato come sul Samsung Galaxy S9, Samsung Galaxy Note 8 e Samsung Galaxy S8.

 

Samsung Tab A2 XL avrà un pulsante Bixby?

All’interno dei file firmware per il “Samsung Tab A2 XL” nome in codice gta2xl (che corrisponde a un nome in codice scoperto nella nota lista di dispositivi Samsung 2018 non annunciati, rivelati dal firmware Android Oreo di Samsung Galaxy Note 8), il Tab A2 XL supporterà un “wink_key“. Esaminando il firmware di Samsung Galaxy S8, Samsung Galaxy Note 8 e Samsung Galaxy S9 “wink_key” è il nome in codice del pulsante Bixby.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S10 Plus: ecco l'aspetto aggiornato secondo i nuovi indizi

Quindi, ipotizziamo che il prodotto possa essere dotato di un pulsante Bixby dedicato come gli smartphone di punta Samsung Galaxy di ultima generazione. Numerosi dispositivi Samsung sono compatibili con Samsung Bixby, sebbene i servizi disponibili variano in base dispositivo.

I file del firmware rivelano che il dispositivo è basato sul chip Qualcomm Snapdragon 450 come il Samsung Galaxy J6+ / Samsung Galaxy On6+. Avremo un pannello TV101WUM LCD 1920 × 1200 da 10,5″, una batteria da 7300 mAh, porta USB C e fotocamera posteriore da 5 MP con flash LED (S5K5E3YX).

Le immagini inviate alla FCC – vedi in chiusura articolo – mostrano chiaramente che il dispositivo non avrà un pulsante home fisico. Non è chiaro dunque dove verrà posizionato lo scanner di impronte digitali, qualora Samsung lo inserisca – e questo è abbastanza probabile, visto firmware indica che il dispositivo ha effettivamente un lettore per le impronte.