Android-Auto-problemi disconnessioneMoltissimi utenti che hanno uno smartphone Android con la ricarica fast-charge riscontrano problemi di disconnessione con Android Auto in tutte le automobili dotate di questo sistema.

Purtroppo in prima persona ho avuto molteplici problemi con una Seat Leon dotata di Android Auto e uno Huawei P20 Pro. Facendo alcune analisi delle continue disconnessioni sono arrivato alla conclusione che le stesse dipendono dall’alimentazione che viene erogata dall’automobile, infatti, gli smartphone di ultima generazione sono datati di tecnologia fast-charge che assorbe troppa alimentazione dalle porte USB dell’auto rallentando in modo inesorabile la trasmissione dei dati e provocando appunto la disconnessione.

Metodo N.1

Il primo metodo non richiede i permessi di root e si basa sull’attivazione del tethering USB che in automatico disattiva la ricarica della batteria durante l’utilizzo dello smartphone. Per attuare tale procedura è sufficiente collegare il device all’automobile andare nelle impostazioni e attivare appunto il tethering USB. Subito verrà disattivata la ricarica e verrà utilizzata tutta la banda disponibile per far funzionare Android Auto.

Leggi anche:  Google partner di Renault, Nissan e Mitsubishi per sistemi di infotainment intelligenti

Metodo N.2

Il secondo metodo riguarda l’attivazione del Debug USB che però non potrebbe funzionare su tutti i device. Per farlo è sufficiente andare nelle opzioni sviluppatore del proprio smartphone e attivare il debug USB. Ora collegate il tutto all’automobile e testate se sono stati risolti i problemi di disconnessione di Android Auto.

Metodo N.3

Il terzo metodo è quello più sicuro che utilizzo personalmente ma richiede i permessi di root attivi sul proprio smartphone e l’applicazione Battery Charge Limit. Una volta scaricata l’app e dati i permessi di root sarà sufficiente impostare la ricarica massima al 40% e abilitare la voce Enable Battery Charge Limit. In questo modo Android Auto funzionerà senza alcun blocco.