Amazon Cloud

Amazon è la piattaforma di e-commerce più famosa al mondo, da tutti è conosciuta per i moltissimi prodotti venduti a prezzo scontato. L’azienda però non propone solamente prodotti, ma anche tantissimi servizi.

Il più famoso tra i suoi servizi è sicuramente Prime, che permette di ricevere consegne veloci e soprattutto senza costi aggiuntivi. Un altro servizio dell’azienda che andrà a sbaragliare la concorrenza è il Cloud.

 

Amazon sbaraglierà la concorrenza con il suo servizio Cloud

Il servizio Cloud, permette di salvare dati in server online, in modo che siano raggiungibili da qualsiasi dispositivo. Negli ultimi anni questi servizi stanno avendo un’espansione davvero enorme, soprattutto il Cloud offerto da Amazon e da Microsoft. Il recente report della società di advisory Gartner fa emergere che negli ultimi anni i servizi Cloud hanno avuto una crescita d’utilizzo impressionante.

Per esempio, il Saas che nel 2016 riusciva ad arrivare a 51 miliardi di dollari, secondo le previsioni nel 2022 arriverà a ben 139 miliardi. Questo significa che il 46% dei software che verranno utilizzati saranno in Cloud. Il report della società citata precedentemente, evidenzia anche le quote di mercato, che si alzeranno almeno del 20% nei prossimi 5 anni.

Leggi anche:  Black Friday: droni DJI Mavic 2 Pro, Air, Platinum e Spark in super sconto

Tra le aziende più importanti in questo settore troviamo Amazon e Microsoft, a seguire anche Ibm, Google e Alibaba. Un analista della società di consulenza Saggezza, Andy Young, ha sottolineato come il report di Gartner riduca il numero di fornitori di servizi Cloud: da 14 a 6. Molto probabilmente l’obiettivo è quello di rafforzare le aziende già forti nel settore. In parole povere, possiamo affermare che le aziende citate poco fa hanno una specie di “monopolio” sui servizi Cloud.