Da tempo vi stiamo annunciando che luglio avrebbe lasciato in eredità una brutta sorpresa per tutti i clienti TIM. Proprio nel corso di queste giornate è partita la nuova stangata sui prezzi. I social ed i call center della compagnia sono stati presi d’assalto per cercare il motivo di una spesa maggiore. In quest’articolo proviamo a diradare le nubi. Partiamo da un dato di fatto: il provider ha giustificato i nuovi aumenti di prezzo con la motivazione di rinnovate condizioni di mercato.

 

TIM, più 2,50 euro su molti piani domestici

Sin dai primi giorni del mese sono aumentati di 2,50 euro tutti i seguenti piani di TIM: Voce Senza Limiti, Tutto Senza Limiti, Tutto, Tutto Voce,Smart, Smart, Internet Senza Limiti.

Entro la fine di luglio gli utenti potranno recedere a costo zero dall’attuale piano. Come compensazione per gli aumenti, TIM ha previsto una SIM in regalo per alcuni clienti. La SIM sarà attiva con dotazione di traffico extra per la navigazione in internet e con soglie per le telefonate.

A questa brutta notizia, se ne deve aggiungere una buona. Da luglio, alcuni utenti potranno sfruttare un piccolo sconto di un euro ogni 30 giorni. La novità sarà valida per gli abbonati alle seguenti promozioni di telefonia fissaTuttofibra, Tuttofibra Plus ed Internetfibra.