Un nuovo tablet Samsung economico è apparso ieri sulla famosa piattaforma di benchmark Geekbench, che la società dovrebbe annunciare a breve. Il Galaxy Tab A porta il numero di modello SM-T387V ed è trapelato su un elenco della Wi-Fi Alliance insieme ad altri modelli, con supporto anche all’LTE.

Si dice che il numero del modello che porta la lettera “V” sia una variante di Verizon ma non dovrebbe mancare anche la versione dedicata al mercato libero. Dalla lista di Geekbench, il tablet Galaxy presenta un dispaly 8 pollici con caratteristiche entry-level stando ai punti che ha raccolto.

È elencato con un processore Qualcomm MSM8937, meglio noto come Snapdragon 430, che di solito si trova negli smartphone low cost. Il processore quad-core ha un clock a 1,4 GHz ed è accoppiato con 2 GB di RAM con una sorpresa.

A bordo dovrebbe esserci Android 8.1 Oreo con interfaccia Samsung Experience. Questa configurazione ha totalizzato 653 punti nel test single-core e 1.831 punti nel test multi-core, risultati non proprio interessanti. Non si tratta chiaramente di una versione hardware aggiornata del Galaxy Tab A dello scorso anno. La precedente variante montava infatti, un chipset Snapdragon 425 con Android 7.1 Nougat e con RAM da 2 GB.

 

Samsung starebbe lavorando ad un nuovo tablet di fascia bassa

 

Il modello del 2017 era disponibile sia in versione LTE che Wi-Fi e Samsung potrebbe scegliere di lanciare quest’ultima variante anche per il modello del 2018, anche se finora non sono emerse ulteriori informazioni.

Nel suo certificato Wi-Fi, il device è stato segnalato con supporto al Wi-Fi dual-band con bande di frequenza da 2,4 GHz e 5 GHz e con sistema operativo Android 8.1 integrato.

Allo stesso tempo, Samsung sta lavorando anche su una variante maggiore del Galaxy Tab A con un display da 10.1 pollici. Quest’ultima è già trapelata tramite la Wi-Fi Alliance e l’FCC lo scorso mese. Con tutte le certificazioni già ricevute, la società potrebbe presto fare un annuncio ufficiale per i due tablet economici che potrebbero attirare l’attenzione di molti utenti.