dazn
dazn

La grande novità del prossimo anno televisivo si chiamerà Dazn .Il portale ha finalmente raggiunto il nostro paese in seguito ad altre nazioni a noi vicine come la Germania e l’Austria.

L’arrivi sui nostri confini lo si deve esclusivamente alla partita sui diritti della prossima Serie A. Per le stagioni 2018 – 2021 Sky e Perform (brand proprietario di Dazn) trasmetteranno le partite del campionato. Due match su tre saranno esclusiva Sky, l’altro  terzo della manifestazione è stato assegnato Perform.

 

Dazn, come attivare un abbonamento e cos’altro vedere

E’ possibile individuare il portale come una sorta di risposta sportiva di Netflix. Coloro che sono interessati non dovranno sostenere costi fissi o vincolati da contratto. In più il primo mese è gratis e sarà possibile avere la multivisione su più dispositivi (due per account). Anche il prezzo è molto popolare. Dazn nella prima fase di lancio andrà a gravare solo 9,99 euro al mese sulle tasche degli appassionati sportivi.

Leggi anche:  DAZN: questo tipo di abbonamento non permette blocchi ma è solo per alcuni utenti

In seguito alla Serie A, Perform ha già arricchito il suo bottino: anche il prossimo triennio di Serie B sarà esclusiva del portale. Ma non finisce qui. Dopo la serie cadette, la battaglia ora si sposta sui diritti dei campionati esteri: Liga e Bundesliga in primis. Il neo arrivato sul mercato è ovviamente pronto ad un altro colpaccio