I Chromebook stanno diventando sempre pìu interessanti e versatili, questo è innegabile. Lo scorso anno hanno ricevuto un importante aggiornamento che ha portato con sè il supporto alle applicazioni Android e una maggiore fruibilità offline. Di recente, inoltre, Google ha garantito anche la piena compatibilità con le app Linux, sì da rendere queste macchine adatte anche in un contesto lavorativo.

Ora, secondo quanto riportato da XDA-Developers, il supporto per le app di Linux è stato attivato per tutti i Chromebook che basati su processore Intel Apollo Lake. Vi sono almeno 18 dispositivi Apollo Lake, secondo la fonte.

 

Chromebook: 18 modelli otterranno le app Linux

Nella fattispecie, il report elenca i seguenti dispositivi come idonei a ricevere il supporto per le applicazioni Linux:

Acer (C732 / C732T / C732L / C732LT, CB515-1HT / CB515-1H, CB311-8H / CB311-8HT, CP311-1H / CP311-1HN, Spin 11 R751T), Asus (C213SA), Dell (Chromebook 11 5190 / Chromebook 11 2-in-1 5190) e Lenovo (100e, 500e, ThinkPad 11e, ThinkPad Yoga 11e).

Quando arriverà l’aggiornamento?

Molti dei suddetti modelli sono in grado di eseguire le applicazioni Android, il che significa che ora gli utenti potranno scegliere tra app touch-friendly scaricate dal Play Store o applicazioni Linux compatibili con tastiera e mouse.

Secondo XDA, il supporto per le app di Linux arriverà prima nelle versioni Canary e Developer di Chrome OS, per poi essere implementato nei canali Beta e Stabili in Chrome OS versione 69. Le notizie arrivano poche settimane dopo che il Chromebook Plus di Samsung ha ricevuto il supporto alle app Linux.

Ancora, Google sta lavorando per rafforzare la connettività tra Chromebook e cellulari Android. La cosiddetta iniziativa Better Together è un insieme di funzionalità ispirate a Apple che porterebbero funzionalità quali Continuity, sblocco intelligente e tethering “istantaneo”.