Android Oreo in arrivo per questi smartphone Huawei e Honor

Buonissime notizie per i possessori di smartphone Huawei e Honor. Nel corso di un evento dedicato ai due brand, Yu Chengdong, CEO di Huawei, ha rivelato il grande successo di questa macchina quasi perfetta che quest’anno punta a consegnare 200 milioni di smartphone in tutto il mondo.

Dai numeri si è passati rapidamente ad Android Oreo, l’attuale versione del sistema operativo mobile di Google che Huawei ha già iniziato a rilasciare per i suoi Mate 10 Lite e P10 Lite. Ma la bella notizia arriva adesso: Yu Chengdong ha annunciato che da domani riceveranno l’aggiornamento ufficiale altri sette smartphone Huawei e Honor.

 

Android Oreo, quali sono i nomi dei sette smartphone che lo stanno per ricevere

A partire dal 30 giugno 2018 inizierà il rilascio di Android Oreo con EMUI 8.0 su scala mondiale per altri sette modelli. Questi modelli sono: Huawei Mate 8, Huawei P9, Huawei P9 Plus, Honor 8, Honor V8, Honor Note 8 e Honor Play 6X. Gli aggiornamenti verranno distribuiti sempre a scaglioni, divisi per brand e Paesi.

I possessori di Honor 8, dunque, possono finalmente tirare un respiro di sollievo ma anche coloro che hanno ancora Huawei Mate 8. Lo smartphone è stato rilasciato tre anni fa con l’EMUI 4.0 e Android 6.0 Marshmallow. Secondo l’azienda tutti gli interessati, dopo l’aggiornamento, saranno più veloci, potenti, fluidi e avranno una migliore autonomia.

Leggi anche:  Android 9 Pie in arrivo per questi smartphone Huawei e Honor dal 10 novembre

 

Android Oreo, come preparare lo smartphone al suo arrivo

L’aggiornamento ad Android Oreo è un update molto corposo, una versione che non si limita solo ad introdurre un numero elevato di novità ma anche di migliorie che renderanno sempre attuali gli smartphone. Un aggiornamento che richiede almeno 1 giga di spazio sulla memoria interna del vostro dispositivo.

Il nostro consiglio, dunque, è quello di iniziare a prepararsi eliminando tutto il superfluo: immagini, screenshot, musica, video, documenti e tutto quello che è stato scaricato e che non si utilizza. Anche le applicazioni. Successivamente vi consigliamo di eseguire un backup, possibilmente dei soli dati veramente importanti.