HTC ha annunciato una collaborazione con China Mobile durante il Mobile World Congress 2018 di Shanghai. La partnership tra le due aziende porterà all’incremento dell’adozione della realtà virtuale (VR) e della rete 5G da parte dei consumatori su larga scala.

Grazie a quest’accordo ci sarà l’aumento delle infrastrutture 5G in Cina, così come la produzione e l’uso di dispositivi 5G in tutto il paese. Inoltre, China Mobile e HTC vogliono permettere a più persone in Cina di avere accesso alla tecnologia VR. Essa è parte del motivo per cui HTC è stata scelta come partner del programma, definito “5G Devices Forerunner Initiative”.

Per HTC l’obiettivo principale sarà quello di aumentare l’uso quotidiano di 5G e accelerare la velocità con cui le persone acquisiscono familiarità con la tecnologia hardware VR e anche AR. La partnership di HTC con China Mobile sarà un trampolino di lancio per raggiungere questo obiettivo e includerà anche piani per aumentare le vendite dei prodotti in Cina.

HTC e China Mobile permetteranno l’ulteriore sviluppo dei supporti 5G e VR grazie ad una nuova partnership

China Mobile sta mirando ad una vasta commercializzazione della rete 5G. L’azienda intende raggiungere i propri obiettivi entro il 2020. Sulla strada verso tale implementazione HTC utilizzerà la 5G Devices Forerunner Initiative per lanciare una vetrina di prova che ruoterà attorno a diversi scenari in cui dispositivi 5G verrebbero utilizzati. Ciò permetterà anche di evidenziare la configurazione del prodotto 5G, le soluzioni tecniche e la ricerca e sviluppo del prodotto.

Leggi anche:  OnePlus fissa con largo anticipo un evento il 15 gennaio 2019

Dunque HTC collaborerà con China Mobile per lanciare un set pre-commerciale di dispositivi 5G. Sebbene non si sappia quanti di questi device faranno parte del programma, HTC afferma che l’applicazione di prova sarà su larga scala, e ci saranno più test. L’azienda ha anche ribadito che Vive Focus presto colpirà il mercato globale, anche se non ha menzionato quando. I consumatori al di fuori della Cina, dove Vive Focus è disponibile, avranno ancora più a che fare con HTC perché includerà più funzioni del telefono per l’auricolare. Tra esse ci sarà lo streaming di contenuti telefonici da “centinaia di telefoni Android”. Inoltre, è in arrivo una funzione per l’assistenza vocale finalizzata a rendere più intuitivo il controllo dei contenuti all’interno dell’auricolare.