Xiaomi WCXiaomi non smette mai di stupirci e, dopo purificatori d’aria, kit per la domotica, smartphone, tablet, notebook e smartband, decide addirittura di arricchire il suo catalogo con un water intelligente. Non c’è alcun errore, non si tratta di una bufala. Esiste davvero un WC Smart.

 

Xiaomi Smart WC: davvero incredibile

Xiaomi ha appena concesso due nuovi prodotti orientati al segmento della sicurezza domestica e degli smartphone. Soluzioni interessanti, ma che passano del tutto inosservate di fronte ad un’altra innovazione made in China che ha davvero dell’incredibile.

Lo Smart Toilet Youth Edition non è qualcosa che vediamo tutti i giorni, ma potremmo presto vederlo all’interno delle nostre case quale accessorio da abbinare al nostro bagno. Si collega addirittura con la Xiaomi Mi Band ed è strutturalmente valido sia lato costruttivo sia lato smart.

Prevede un sistema realizzato in acciaio INOX 316 con asse predisposto all’uso di luci notturne. Ovviamente, è certificato IPX5 per resistere all’acqua e si pulisce da solo garantendo una sterilizzazione delle componenti al 99,9%. Basta collegarlo ad una presa di corrente ed effettuare il collegamento idraulico. Et voilà! Ecco il nostro gabinetto intelligente. Finisce qui? Niente affatto.

Per i mesi più rigidi dell’inverno, infatti, si può sfruttare un sistema di riscaldamento termostatico che porta immediatamente la temperatura a 35 gradi. All’utilizzatore viene data facoltà di impostare comunque diversi livelli di temperatura, grazie ai 3 preset impostati per garantire il massimo comfort per tutti. Inoltre, si può scegliere di impostare tre modalità di pulizia bidet per le parti intime:

  • delicata
  • doccia
  • anca
Leggi anche:  Xiaomi Poco F1, ecco quando e a che prezzo arriverà in Italia: tutte le versioni

Difficile alzarsi dal water con tutte queste comodità. Nel caso in cui il livello di relax raggiunga livelli tali da farci totalmente estraniare dal mondo esterno, Xiaomi ha previsto anche un sensore che ci avvisa se siamo seduti da oltre 30 minuti. Impossibile che si attivi? Lo vedremo.Xiaomi gabinetto smartAdesso veniamo alla parte più interessante, ovvero sia quella del prezzo che caratterizza questo nuovo dispositivo. Si parla di appena 104 euro al cambio. Un costo che rispecchia pienamente la filosofia del costruttore, il cui scopo è quello di ottenere la soddisfazione del cliente oltre il mero guadagno. Crediamo che, anche in questo caso, il costruttore abbia colto nel segno. Non trovate?

PARLANDO DI ALTRO: Recensione del Redmi Note 5, il nuovo capolavoro