Lo scorso mese vi abbiamo parlato di come Qualcomm stia lavorando su un chipset di fascia altissima, ideato appositamente per macchine Windows 10: Snapdragon 1000. Ora, ulteriori dettagli su questo prodotto sono stati portati alla luce dai colleghi di WinFuture.de: nella fattispecie, sembrerebbe che il nuovo chip del colosso di San Diego rappresenti un passo in avanti notevole rispetto alle passate generazioni.

Secondo un precedente report, il nuovo chipset implementerà i nuovi core Cortex-A76, coadiuvati da core Cortex-A55 – per le operazioni più semplici. Le ultime notizie rivelano ora che Qualcomm ha già sviluppato una piattaforma di test, la quale supporta specifiche incredibili. Snapdragon 1000 (nome in codice Project Poipu) riesce tranquillamente a gestire 16 GB di RAM, 256 GB di spazio di archiviazione, connettività Wi-Fi Gigabit e un nuovo chip di gestione dell’alimentazione.

Per saperne di più: Snapdragon 850: Qualcomm ribadisce che non sarà utilizzato su smartphone

 

Snapdragon 1000 per battere una volta per tutte Intel

Snapdragon 1000 di Qualcomm assorbirebbe solo 6,5 watt di potenza in idle, e 12 watt di potenza sotto stress. In confronto, i chip Intel della serie U più recenti superano i 15 watt di potenza. In altre parole, Snapdragon 1000 si avvicina – in termini di prestazioni – ai prodotto di Santa Clara, ma consuma molto meno. Ciò significa che il nuovo chip sarà probabilmente significativamente migliore rispetto ai chip Atom e Celeron.

Lato dimensioni, questo processore di Qualcomm è – apparentemente – molto più grande delle controparti di fascia alta per smartphone; tuttavia, WinFuture afferma che rimane comunque più piccolo dei chip Intel da 15-watt.

Ancora, il processore stesso è apparentemente incastonato nella mainboard come un tradizionale chipset per computer, almeno sull’hardware di test. Ciò suggerirebbe che il processore può essere sostituito. Che i consumatori possano anch’essi sostituire – in futuro – il loro vecchio processore Snapdragon con uno più recente, proprio come succede nelle macchine alimentate da chip Intel? Una novità non da poco in casa Qualcomm, la quale ha sempre implementato processori saldati alla scheda madre.

Al momento non vi sono notizie circa la data di presentazione ufficiale del prodotto; WinFuture ha altresì affermato che Asus sta lavorando su un dispositivo Snapdragon 1000 chiamato “Primus”.