Alcuni esperti hanno rivelato che il computer lento potrebbe essere una conseguenza delle cellule morte della pelle a contatto con i suddetti dispositivi.

Il WFTS, una stazione di notizie locale a Tampa, in Florida, ha parlato con il team di Geek Squad di Best Buy. Esso ha offerto alcuni suggerimenti utili per migliorare la velocità del computer. Oltre all’eliminazione di file temporanei, app inutilizzate e vecchi programmi, hanno appunto rivelato che il criminale numero uno che rallenta il PC potrebbe essere la tua stessa pelle morta.

Non temere, perché ci sono accorgimenti che puoi adottare per affrontare il problema. Per prevenire l’accumulo, Silkey suggerisce l’uso di bombolette di aria compressa per soffiare all’interno del computer e della tastiera almeno ogni sei mesi. Gli studi dimostrano che ad esempio le tastiere possono contenere fino a cinque volte più batteri di un water. Quindi, non è assolutamente da ignorare la pulizia di questi device. Per pulire lo schermo, il mouse e altre superfici piane, devi spegnere tutto e pulire con un panno in microfibra.

I computer lenti sono spesso dovuti soprattutto alla nostra pelle morta che si deposita sulla loro superficie

Per una pulizia più profonda però, puoi disinfettare e rimuovere lo sporco in eccesso usando una miscela di acqua e alcool o acqua e aceto – solo un po’, non inondarlo. Per la tastiera, puliscila usando una grande spazzola morbida per spolverare o in seguito puoi spruzzare aria compressa per rimuovere lo sporco tra i tasti, come già accennato prima.

Se si scopre che il computer sta ancora rallentando o surriscaldandosi, Pelka suggerisce anche in questo caso di soffiare con cura una parte della polvere nella ventola con una bomboletta di aria compressa. Al contempo avverte di essere cauti in quanto ciò potrebbe danneggiare i vari componenti.