Google AssistantGoogle Assistant mostra una nuova pagina per il news feed con suggerimenti personalizzati. Si tratta di un aggiornamento che giunge per direttissima dagli Stati Uniti e che ben presto sbarcherà anche qui da noi, dove si attendono anche le funzioni di Conversazione Continua che consentiranno di oltrepassare il funzionamento statico e troppo formale dell’assistente vocale.

 

Google Assistant: feed personalizzato e funzioni Continued Conversation

Dopo gli ultimi indizi emersi in Beta circa il proseguo del roll-out per le funzioni di Conversazione Continua torniamo in argomento Digital IA Assistant dicendo che Google ha iniziato a concedere una serie di nuove funzioni personalizzate e comandi che ben presto consentiranno di avere un assistente personale in “carne ed ossa”.

Nonostante l’indicazione di una tempistica piuttosto vaga, sappiamo che tutte le previste funzioni viste in Beta giungeranno alla nostra attenzione entro e non oltre l’estate. Si tratta di aggiunte davvero importanti per tutti gli utenti, i quali non aspettano altro che scardinare quell’alone di formalità e design piatto che contraddistinguono rispettivamente i sistemi a comando vocale ed il feed.

Il roll-out è già iniziato. Google Assistant si prepara ad arricchirsi di nuove funzioni a partire dagli USA. Per l’Europa si dovrà presumibilmente attendere qualche settimana. Nel frattempo, la nuova pagina principale mostra due icone inedite sulla destra. La prima rappresenta una inbox e l’altra una bussola. La nuova sezione è accessibile seguendo la prima, mentre l’altra resta Esplora.

Nella parte alta troviamo invece un messaggio di benvenuto con il nome dell’utente, la località e le condizioni climatiche. Immediatamente in basso, poi, una serie di suggerimenti per i comandi che si basano sulla abitudini di utilizzo ed altre variabili. Ancora più in basso si trova la zona “Coming up for you”, che racchiude eventi del calendario e promemoria salvati. Per finire, abbiamo anche Keep Track of Things, che consente di tenere traccia delle prenotazioni, dei titoli in borsa e degli acquisti.

Leggi anche:  Google Chrome tra poco vi proteggerà dai siti in abbonamento

Manca solo l’annuncio ufficiale da Mountain View, che si sovrappone al rilascio già avviato per le funzioni di Conversazione Continua annunciate al Google I/O 2018 ed ora votate ad un utilizzo più fluido ed informale dell’assistente. Per ora non abbiamo riscontri. Ve ne sapremo dire di più a breve.

LEGGI: Recensione Pixel 2 e Pixel 2 XL