3 Italia3 Italia migliora, finalmente, il processo tramite il quale un utente con addebito su carta di credito conto corrente può decidere di cambiare offerta senza pagare penali. L’upselling sarà ora quasi completamente gratuito, ma con alcune dovute e precise limitazioni. La procedura non verrà applicata a tutti i clienti.

Fino al mese di maggio, un qualsiasi utente con attiva una promozione di 3 Italia con addebito su carta di credito o conto corrente poteva cambiare soluzione o aggiungere uno smartphone (scegliendo anche una FREE), ma per farlo era costretto a pagare la penale per il recesso anticipato pari a 49 euro. La multa era per molti ingiusta, sopratutto perché la modifica non consisteva in un vero e proprio cambio operatore, ma un upselling all’interno dello stesso.

 

3 Italia: grandi notizie per tutti i consumatori con una SIM attiva

Fortunatamente 3 Italia sa ascoltare le lamentele e, a partire dal 18 giugno, sarà possibile cambiare promozione verso una con costo maggiore/uguale alla precedente o aggiungere uno smartphone pagando solamente quanto di necessario per l’attivazione della stessa.

Il processo potrà essere eseguito una sola volta in 12 mesi, con la limitazione di non poter cambiare due offerte con smartphone incluso (scelta una la dovrete tenere, altrimenti dovrete pagare la penale). Allo stesso modo, l’attivazione di una nuova soluzione porterà l’azzeramento del vincolo contrattuale, ripartirete da zero dal giorno in cui inizierete ad usufruirne.

La novità non può che essere positiva per tutti, ora non resta che controllare da vicino le ALL-IN e scoprire quale tra Prime, Master e Power sia effettivamente la più adatta alle vostre esigenze.