Google pronta a costruire in Europa

Le grandi aziende sono sempre in espansione, anche quelle informatiche come Google. Il colosso ha bisogno di un enorme quantitativo di edifici per poter portare avanti i propri progetti o per collocare i propri server. A quanto pare, la grande G, sta pensando di creare proprio dei nuovi data center in Europa. A supporto di questo, ci sarebbero 173 ettari di terreno acquistati nei Paesi Bassi che tra l’altro sono arrivati dopo operazioni simili fatte in Danimarca e Svezia.

Non sarebbe la prima volta che Google costruisce dei luoghi del genere da noi, e neanche nei Paesi Bassi in quanto già esiste a Eemshaven. Al momento però, non hanno voluto confermare tali ipotesi, ma si sono limitati a dire che hanno solo fatto in modo di essere pronti per un eventuale espansione.

 

Quando arriveranno?

Non si sa neanche quanto Google abbia spesso per un operazione del genere. Nel caso decidesse, veramente, di aprire nuovi data center, è facile intuire che ci sia stato un ingente investimento che si traduce un enorme introito per il governo olandese. La prima volta avevano sborsato ben 600 milioni di euro e la nuova cifra, quasi sicuramente, non si distaccherà più di tanto.

Leggi anche:  Google, la traduzione istantanea arriva sulle cuffie ottimizzate per Assistant

L’Europa non è l’unica parte del mondo in cui Google ha deciso di espandersi nell’ultimo periodo. Già all’inizio dell’anno è stato messo in piedi un progetto per la costruzione di un edificio ad Osaka, Giappone, dedicato alla piattaforma Cloud della compagnia e di un altro data center a Tokyo.

Anche in casa propria non sono mancati gli investimenti tanto. Sono stati fatti dei piani per la costruzione di altri data center in molte regioni degli Stati Uniti.