app android studio

Con la diffusione capillare di dispositivi mobili alla quale abbiamo assistito negli ultimi dieci anni, una fetta consistente del mercato tecnologico è rappresentata dalle applicazioni. Ne esistono di ogni tipo e per ogni servizio, dalla consegna di cibo a domicilio al tenersi in forma, dai giochi agli appuntamenti galanti e c’è perfino una app, criticata dal Vaticano per ovvie ragioni, che permette di ricevere il sacramento della confessione!

Il sentiero più battuto è indubbiamente quello delle app di messaggistica, da Whatsapp a Messenger, per mantenere i propri contatti attivi 24 ore su 24. Il mercato con maggiore potenzialità però è quello dei giochi; al momento i giochi più scaricati in Italia sono Clash Royale, Candy Crush Saga e Clash of Clans, mentre nel mondo questi sono superati da giochi come Pokemon Go e Words with friends. Il settore delle app di gioco si è allargato sempre di più e uno dei maggiori business, le scommesse sportive, sono riuscite ad entrare con delle cifre da capogiro che continuano ad aumentare.

Nel 2017 si sono registrati diversi record nel settore, secondo quanto riportato dall’AGIMEG: la spesa sui principali siti di scommesse in Italia ha raggiunto i 10 miliardi di euro, segno che le scommesse sportive, dai tempi delle battaglie nel Colosseo dell’antica Roma, sono rimaste sempre in voga. Rispetto agli ultimi dieci anni la spesa in scommesse sportive è triplicata, soprattutto per quanto riguarda il calcio e il tennis. E le app di scommesse hanno avuto un impatto significativo nelle statistiche, aumentando la spesa del 60% dal 2016 al 2017. Il giro di affari tende ad aumentare e nei prossimi anni, grazie alle nuove tecnologie come la Realtà Virtuale o la Realtà Aumentata, certamente tutti gli operatori cercheranno di allargare la propria offerta per raggiungere un numero sempre maggiore di clienti.

Le grandi compagnie, in ogni campo, sono state lungimiranti e hanno puntato all’immediatezza del servizio su dispositivi mobili, passando adesso alla realtà virtuale soprattutto, appunto, nel gioco. I players di ogni tipo possono ricreare un mondo alternativo, girare il mondo in modo astratto, scommettere su eventi virtuali, trovare creature fantastiche in luoghi di ogni giorno, tutto con un visore o addirittura, con un semplice telefono. Tutto (app)ortata di mano!