FortniteSono tutti curiosi dell’evoluzione di Fortnite essendo stato lanciato pochi mesi fa ha infatti in serbo ancora tanti assi nella manica che destano non poco interesse all’interno delle community.

A sorpresa è stata introdotta una nuova arma: un fucile da assalto con ottica termica, in grado di segnalare proprio come in film di spionaggio la presenza del nemico attraverso un alone di intensità variabile e allo stesso tempo segnalare la presenza di forzieri contenenti armi e munizioni fondamentali nel gaming.

L’introduzione del fucile ha portato con sé alcune modalità di gioco innovative e momentanee quali le modalità “cecchino” in singolo e a coppie nelle quali si gareggia solamente utilizzando fucili di precisione.

Si rumoreggia inoltre di un possibile aumento della quantità di giocatori partecipanti alla battaglia PVP con la proposta di aumentare dunque il numero di giocatori dagli attuali 100, è un’opzione non facile a livello tecnico ma che doterebbe sicuramente più accattivante la battaglia.

Altra notizia è la reintroduzione della modalità a squadre 50 vs 50, non è sicuramente la prima volta che la vediamo e ne sentiamo parlare ma a detta dei giocatori è una delle modalità più divertente che offre la piattaforma.

Non ci resta a questo punto che restare “connessi” per lanciarci più veloce che mai verso questa nuova esperienza che il gioco potrà regalare!

 

Fortnite- I migliori trucchi

Partiamo dal presupposto che non esistono veri e propri trucchi anche perché andrebbero a rovinare quella che è l’etica e la bellezza di un gioco semplice e in quanto tale divertente, esistono però alcuni accorgimenti da utilizzare soprattutto nei primi periodi di gioco:

-“Attendere l’avversario”, non è il massimo dell’avventura, non ci saranno scontri adrenalinici ma solo così si potrà capire il reale funzionamento del gioco e si potrà aver modo di entrare in confidenza con i vari comandi come la costruzione di edifici, non banale.
E’ noto che la legge “guardando s’impara” non è del tutto errata pertanto, se nella prima partita non ti lancerai in scontri spaccaossa, potresti giovarne in quanto acquisterai qualità importanti per andare avanti nel gioco.

Leggi anche:  Fortnite senza più invito su Android: ora tutti gli utenti possono scaricarlo

-Fare punti esperienza. Per accrescere il proprio livello d’esperienza bisogna ottenere un numero di punti maggiore, un consiglio è quello di evitare le battaglie in modalità “singola” ma lanciarsi nella modalità “a squadre”, se si è nuovi e non si conosce molto la piattaforma magari si potrebbe usare la modalità “completamento squadre” in cui è la piattaforma ad assegnare i compagni di squadra.
Anche in questo caso il consiglio per i meno esperti e di osservare i movimenti dei “veterani” che impiegheranno poco a farsi notare.

Muoviti sempre. Nello spostarti di città in città soprattutto quando si corre a campo libero, è consigliabile di tanto in tanto saltare per evitare di essere prelibati bersagli dei cecchini posizionati in safe.

Imparare a costruire. E’ fondamentale per essere competitivi imparare a costruire fortini per difendersi dagli attacchi avversari ma anche per posizionarsi in una posizione che avvantaggi durante gli attacchi.

-Un po’ di esperienza. Dopo qualche partita forse sarai stufo di “studiare” la piattaforma, allora è questo il momento per capire il reale livello del gioco! A tale scopo ti invito a lanciarti a capofitto, nel vero senso della parola su “Pinnacoli pendenti” fidati, lo spettacolo ti lascerà senza fiato!