Anche Tim insieme a Sky è Mediaset vuole acquisire i diritti audiovisivi per le dirette a pagamento della Serie A. Il prossimo campionato di Serie A 2018/2019 mette in competizione le maggiori emittenti audiovisive e proprio ieri 8 Giugno 2018, l’assemblea della Lega, ha deliberato un costo complessivo per l’acquisizione dei diritti pari a 1,1 miliardi di euro.

Nella corsa non solo ci sarebbe Sky e Mediaset ma anche la stessa Tim, infatti, la stessa compagnia telefonica italiana vuole acquisire i diritti per trasmettere a pagamento tutte le partite della Serie A. Nel pacchetto dei contendenti troviamo anche MediaPro e Italia Way.

La Lega avrebbe proprio approvato in modo unanime tutti i pacchetti relativi alla licenza dei diritti audiovisivi per quanto riguarda la Serie A dal 2018 al 2021. Purtroppo ancora non si conoscono i pacchetti definitivi che verranno pubblicati sul sito della Lega nei prossimi giorni. Con tutta probabilità i pacchetti saranno 3 e il tutto verrà definito il 13 Giugno 2018 con la relativa apertura delle buste.

Anche questo anno per vedere le partite di calcio in TV si dovrà fare un abbonamento presso le maggiori emittenti ma la stessa Tim potrebbe includere tutta la Serie A nelle nuove offerte di telefonia che verranno pubblicate prima dell’inizio del campionato. Interessante anche. L’arrivo del 5G che permetterà una connessione più fluida e la visione delle partite con una risoluzione full HD sugli smartphone di ultima generazione con la relativa applicazione dedicata. Non ci resta che attendere meno di 10 giorni per conoscere i risvolti della vicenda.