Recuperare account Amazon dopo il ban per i troppi resi

Amazon è la piattaforma di e-commerce più famosa al mondo anche se negli ultimi giorni sta facendo infuriare parecchi utenti. Nel servizio a pagamento Prime, offre spedizioni veloci e possibilità di reso senza costi aggiuntivi.

Questo in teoria, perché negli ultimi giorni molti utenti si sono lamentati di essersi trovati il proprio profilo bannato a causa dei “troppi resi”, anche se la piattaforma non specifica quanti. Il ban purtroppo è permanente, anche se l’azienda sembra intenzionata ad offrire una seconda opportunità. Per gli utenti che vogliono riattivare subito il profilo, possono provare questa procedura.

 

Amazon: ecco come recuperare l’account dopo il ban per i troppi resi

La notizia è stata diffusa dal Wall Street Journal, confermata poi anche dalla stessa piattaforma. La politica intrapresa è volta ad evitare i resi inutili di alcuni utenti furbetti. Molti utenti dichiarano di non aver ricevuto nessun preavviso, mentre l’azienda ha espressamente ribadito che prima della sospensione dell’account vengono inviate sempre due e-mail di avviso. Va sottolineato comunque che l’azienda, nelle sue condizioni d’uso, ha sempre specificato che può chiudere i profili a sua discrezione.

Leggi anche:  Amazon Alexa: scopriamo insieme le funzioni più utili ma anche curiose

Attraverso il Journal la piattaforma ha fatto sapere: “Ci sono rare occasioni in cui qualcuno abusa del nostro servizio per un lungo periodo“, spiegando anche che la chiusura degli account non è una decisione presa alla leggera, ma una misura appropriata per proteggere l’esperienza di tutti.

La stessa azienda ha attivato una pagina web per tutti gli utenti che vogliono parlare con il Customer Care. Scegliendo le opzioni che più fanno per voi, avrete la possibilità di contattare il servizio clienti. Una volta scelta l’opzione, si aprirà una pagina che offre due possibilità: essere contattati direttamente attraverso il numero verde, oppure inviare una e-mail.