Google ChromebookCon la versione 42 beta, Chrome per Android ha incluso un banner a comparsa che consente di aggiungere un collegamento a un sito Web (o Progressive Web App) alla schermata iniziale del telefono, per un accesso più semplice. Sebbene utile, il banner è sfortunatamente piuttosto invadente.

Questo tipo di banner occupa troppo spazio sullo schermo e interferisce con il contenuto che si tenta di visualizzare. Per fortuna, gli sviluppatori di Chrome hanno una soluzione a questo problema. Da Chrome 68, la nuova versione beta, il banner “Aggiungi alla schermata Home” verrà ridotto. La mini-infobar sarà nella parte inferiore dello schermo, occupando molto meno spazio rispetto a prima.

Chrome 68 si aggiornerà impedendo ai banner nella home di occupare troppo spazio e infastidirvi

Nel tentativo di impedire ulteriormente che la funzione infastidisca gli utenti, se la mini-infobar viene ignorata, non viene più visualizzata fino a quando non trascorre un periodo di tempo sufficiente. Questo sarà impostato su 3 mesi, per cominciare, ma potrebbe essere cambiato in futuro. Toccando la mini-infobar verrà visualizzata una finestra di dialogo modale per confermare la decisione, evitando così le installazioni accidentali.

Anche la mini-infobar è solo una misura temporanea, poiché gli sviluppatori intendono eventualmente includere un pulsante “Aggiungi alla schermata iniziale” (o “Installa”) nella Chrome Omnibox. L’idea è che sarà coerente su tutte le versioni di Chrome su piattaforme diverse.

Sarà inoltre possibile per gli sviluppatori di terze parti aggiungere un pulsante “Installa app” al loro sito che attiverà la stessa finestra di dialogo ma generando meno effetto spam. Questo potrebbe essere il modo più efficace per fornire agli utenti un modo persistente ma non invadente per installare un PWA. La versione beta di Chrome 68 per Android dovrebbe arrivare tra qualche mese, quindi saremo in grado di controllare presto questa mini-infobar.