Samsung vuole un Intelligenza Artificiale su ogni dispositivo

Le vendite globali di smartphone agli utenti finali sono tornate a crescere nel primo trimestre del 2018 con un aumento dell’1,3% rispetto allo stesso periodo del 2017. Il  gigante della tecnologia, Samsung è tornata a guidare il mercato con una quota del 20,5%. E’seguita rispettivamente da Apple, Huawei, Xiaomi e OPPO, come rivelato da un rapporto di Gartner.

Il rapporto afferma che sono stati venduti nel primo trimestre del 2018 quasi 384 milioni di smartphone. Hanno rappresentato infatti, l’84% del totale dei telefoni cellulari venduti. “La domanda di smartphone Premium ed high-end ha continuato a soffrire a causa delle poche differenze annunciate rispetto ai modelli precedenti”, ha affermato Anshul Gupta, direttore della ricerca di Gartner.

Xiaomi si è rivelata la vincitrice indiscussa del primo trimestre, raggiungendo una crescita del 124% su base annua. Il rinnovato portafoglio di smartphone e l’aggressiva politica dei prezzi dell’azienda hanno contribuito a mantenere la quarta posizione nel primo trimestre del 2018.

“Questa strategia ha portato Xiaomi a raggiungere una crescita del 330% nell’area emergente Asia e Pacifico”, ha aggiunto Gupta. Tuttavia, Gartner ha informato che il tasso di crescita dello smartphone Samsung rimarrà sotto pressione fino al 2018, con il crescente dominio del marchio cinese e l’espansione nei mercati dell’Europa e dell’America Latina.

Leggi anche:  OUKITEL U23 vs Huawei P20 Pro: come non spendere 800 euro per un flagship

 

Apple non cresce quanto sperato mentre Samsung si riprende il primato nel mercato smartphone

 

Samsung sta aumentando i prezzi dei suoi smartphone. Si trova dunque, ad affrontare la crescente concorrenza dei marchi cinesi che stanno conquistando sempre più quote di mercato. Passando ad Apple, le vendite degli smartphone sono tornate a crescere nel primo trimestre del 2018, con un aumento del 4% su base annua.

 

Grave problema alla fotocamera posteriore per iPhone X

“La domanda relativa all’iPhone X di Apple ha superato quella di iPhone 8 ed iPhone 8 Plus. Il produttore non è riuscito però, a raggiungere i risultati sperati. Ciò ha portato ad una crescita più lenta del previsto nel primo trimestre del 2018″, ha aggiunto Gupta.

“Con l’attenzione rivolta esclusivamente alla fascia dei top di gamma, Apple ha bisogno di aumentare significativamente l’esperienza complessiva degli iPhone di nuova generazione. Ciò è necessario per innescare la sostituzione dei device più datati e portare ad una solida crescita nel prossimo futuro”, ha ribadito Gupta.