La futura ammiraglia Xiaomi Mi 8 torna protagonista delle nostre pagine, quest’oggi immortalata in una foto condivisa in canale Telegram a tema Xiaomi. È dunque confermata – se mai ce ne fosse stato bisogno – la presenza del notch, il quale ospiterà una telecamera 3D per il riconoscimento tridimensionale del volto.

Per quanto riguarda la fotocamera posteriore, il suo aspetto è simile – per non dire identico – a quella dello Xiaomi Mi MIX 2S, dunque doppia e posta in posizione orizzontale. L’aspetto generale del prodotto che ricorda l’iPhone X di Apple: manca un pulsante Home fisico e il suo lettore di impronte digitali è sul retro.

 

Xiaomi Mi 8: la novità dell’ultima ora

Si, avete letto bene: lettore di impronte digitali sul retro. Nel corso di questi giorni vi abbiamo parlato del fingerprint in-display, lo sappiamo bene. Sostanzialmente, siamo venuti a conoscenza del fatto che Xiaomi Mi 8 sarà disponibile in due varianti: una Standard, con 6GB di RAM, 64GB di storage e lettore sul retro; una Pro, con 8GB + 128GB e lettore di impronte digitali in display. Ovviamente, non mancherà il potente processore Snapdragon 845 di Qualcomm.

Leggi anche:  Xiaomi è in testa al mercato Indiano con numeri pazzeschi

La società ha deciso di chiamare il suo flagship Xiaomi Mi 8, saltando il numero sette per festeggiare i suoi otto anni di vita; altresì, le novità rispetto a Mi 6 sono talmente importanti da giustificare il salto generazione. L’inclusione di una fotocamera con rilevamento della profondità dovrebbe consentire un’autenticazione più veloce e più accurata (cioè sicura) rispetto a quelle che le tradizionali soluzioni di riconoscimento facciale implementate sugli altri smartphone Android.

Lo stesso hardware abiliterà anche le Animoji stile Apple, come indicato da un teaser condiviso dalla società stessa. La presentazione è attesa per il 31 maggio.