Nelle scorse settimane vi abbiamo raccontato delle proteste relative a grande parte dell’utenza TIM. Sia il pubblico della telefonia mobile sia quello della telefonia fissa è stato costretto ad affrontare rimodulazioni unilaterali dei contratti, con relativi aumenti di prezzo.

Sui social la protesta non è certamente mancata. D’altronde il costo extra da pagare non è poco. Per alcuni abbonati, infatti, il brand ha previsto incrementi pari a 2,50 euro ogni trenta giorni. Una scelta, stando a quanto apprendiamo da TIM, dettata dalle condizioni mutate del mercato.

Ed ora? Ora agli utenti non resta che assaporare l’amaro calice, a meno di una disdetta che – sino al prossimo luglio – può essere effettuata senza penali ulteriori.

Leggi anche:  Vodafone regala 20 GB ai suoi clienti: ecco come ottenere la grande offerta

 

Il regalo di TIM per chi ha subito i rincari

Coloro che decideranno di restare all’interno dei ranghi del provider saranno premiati con un piccolo dono, proprio come vi avevamo annunciato sempre nelle scorse ore. I piani di telefonia fissa saranno accompagnati dalla dotazione di una SIM nuova di zecca, con la presenza di un GB in 4G per la navigazione in internet con smartphone, tablet o altri device.

La SIM potrà essere attivata a partire dal prossimo 1 Giugno, esclusivamente nei negozi della compagnia. L’intestatario dovrà essere lo stesso del contratto di telefonia fissa TIM.