Facebook accusato di ascoltare le telefonate

Facebook non si è ancora ripreso del tutto dallo scandalo Cambridge Analytica di qualche mese fa che già arrivano altre accuse non proprio leggere.

Proprio ieri abbiamo parlato del “consenso” che il social richiederebbe agli utenti, non dando a quest’ultimi una vera e propria scelta. Oggi si torna a parlare del fatto che il social ascolterebbe le telefonate di noi utenti.

 

Facebook accusato di ascoltare le telefonate degli utenti

Da molti anni alcuni utenti sostengono che il social network ascolterebbe, attraverso il microfono, tutte le conversazioni. Questo per proporre in seguito messaggi pubblicitari, in base a ciò che è stato ascoltato. Si è sempre creduto che fosse più che una storia vera, una leggenda.

Oggi però è arrivata un’accusa che potrebbe farci rivalutare la situazione, secondo l’accusa infatti, Facebook sarebbe in grado di leggere anche i nostri SMS e ascoltare le nostre telefonate. A confermarlo è Six4Three, un’azienda da molti anni in guerra con Zuckerberg, accusandolo di averla danneggiata fortemente.

Facebook ha spiegato: “è la sesta volta che Six4Three si presenta in tribunale con delle accuse. Queste accuse sono senza senso e mirano solo ad avere dalla corte il diritto di accedere di nuovo ai dati personali delle persone“. Six4Three rincara la dose dichiarando: “Le prove scoperte dalla querelante dimostrano che lo scandalo di Cambridge Analytica non era il risultato di mera negligenza da parte di Facebook, ma piuttosto la diretta conseguenza dello schema malevolo e fraudolento progettato da Zuckerberg nel 2012 per coprire la sua incapacità di anticipare la transizione del mondo del PC a quello degli smartphone“. Vi terremo come sempre aggiornati sulla vicenda.