Siamo stati piacevolmente sorpresi da Google allorquando l’azienda ha permesso di fruire di Android P anche a dispositivi non Google, tra cui Mi MIX 2S, OnePlus 6, Vivo X21 e Essential Phone PH-1.

In particolare, Essential ha reso disponibile l’anteprima della beta di Android P in tempi rapidissimi, ed ha svolto un lavoro importante per quanto riguarda gli aggiornamenti del proprio device; tanto che ora l’azienda sta distribuendo una nuova build, che corregge molti bug e aggiunge ulteriori funzioni.

 

Essential Phone PH-1: nuova beta di Android P

L’aggiornamento OTA è ancora basato sulla seconda anteprima sviluppatore, il che significa che non ci sono novità importanti che stravolgono la user experience. In tal senso, l’aggiornamento si concentra su patch e correzioni di bug per le funzionalità di base. Essential sta implementando miglioramenti per la connettività e alcune correzioni sia per la modalità Dark che per il Bluetooth.

La compagnia è attualmente sul ciglio di una scogliera – il successore di Essential Phone è stato presumibilmente accantonato e la compagnia è (forse)in vendita. I numeri di vendita, stando ad un report dell’International Data Corporation (IDC), non lasciano spazio all’immaginazione: Essential Phone PH-1 ha venduto solo 88.000 unità nel 2017; ad oggi, sono state vendute solo 150.000 unità.

Leggi anche:  Android P sarà rilasciato entro questo mese, abbiamo la data ed anche il nome

Per questo motivo è davvero bello vedere un sopporto perfettamente attivo e costante per il dispositivo che ha portato in auge il notch. Gli utenti interessati a scaricare questo aggiornamento devono flashare l’OTA (se si è attualmente su P) o installarlo da zero (se si è su Android Oreo).