OnePlus 6
Buone notizie per i possessori di OnePlus 6. Lo smartphone, presentato da poco e disponibile da pochissimo, riceve già la sua prima recovery personalizzata. Si tratta della TWRP, la Team Win Recovery Project, che apre OnePlus 6 al mondo del modding e quindi della personalizzazione.

LEGGI ANCHE: Lenovo Z5, il flagship con 4 TB di memoria e super batteria sarà presentato il 5 giugno

Una recovery personalizzata è quella parte software che permette di installare sistemi operativi personalizzati, di eseguire il flash di particolari modifiche ma anche di agire sulla cache e sulla memoria del dispositivo. Ad annunciare la disponibilità della recovery personalizzata sono gli esperti della community di XDA.

Una recovery che non è ancora quella ufficiale perché realizzata da alcuni sviluppatori indipendenti ma lo stesso perfettamente funzionante. Come per ogni recovery, la sua installazione necessita del bootloader dello smartphone sbloccato, una procedura che consigliamo solo agli utenti più smanettoni.

La TWRP non ufficiali per OnePlus 6 può essere scaricata gratuitamente da questa pagina. Allo stesso indirizzo sono disponibili anche le informazioni per una corretta installazione della recovery personalizzata.

Leggi anche:  OnePlus 6, il nuovo aggiornamento porta tante migliorie e risolve il problema del display

 

OnePlus 6, il nuovo flagship killer è un mostro di velocità

Il nuovo flagship killer Android è uno smartphone ottimo sotto tutti i punti di vista. La batteria ha un’autonomia sopra la media ma la ricarica rapida è straordinaria, la più veloce disponibile su uno smartphone. OnePlus 6 è anche un mostro di potenza e velocità. Noi ne siamo rimasti positivamente colpiti.

Potete vedere voi stessi quanto è veloce nella nostra preview che abbiamo realizzato al pop-up store allestito a Milano. Se invece state pensando ad acquistarlo, cliccate qui per scoprire il prezzo migliore dello smartphone su Amazon. Questo è il primo anno che OnePlus vende i suoi top di gamma anche su Amazon Italia.