Instagram ha finalmente aggiunto un pulsante di disattivazione dei post, che consente di ignorare le persone senza che lo sappiano. La nuova funzionalità consentirà infine alle persone di bandire gli account dal loro flusso di notizie nel feed.

Tale funzione è presente da molto tempo su piattaforme concorrenti come Twitter. Ma non è mai stata su Instagram. Quando si disattiva un account, si possono comunque visualizzare i vari post sulla pagina del profilo e ricevere notifiche sui commenti o post in cui si è taggati. Gli account che disattivi non saranno a conoscenza del fatto che li hai disattivati. E puoi sempre riattivare l’account per ripristinare i post nel feed. Vi abbiamo parlato di questa nuova funzione di Instagram un po’ di giorni fa.

 

Instagram ha ufficializzato la possibilità di silenziare i post non graditi nel feed

Puoi scegliere se disattivare i post o disattivare i post e le storie da un account. La funzione è stata inizialmente resa disponibile per un numero ridotto di utenti iOS. Verrà quindi distribuita a tutti gli account Instagram nelle prossime settimane. In precedenza Instagram ha offerto la possibilità di disattivare le storie delle persone, il che significa che non si sarebbero mostrati nella parte superiore dell’app ma che erano ancora disponibili nei profili, ma non aveva mai consentito di farlo con il feed delle notizie.

La stessa funzione può essere utilizzata su Facebook facendo clic su un post di un feed di notizie e scegliendo di “smettere di seguire” una persona. Ciò significa che i suoi post smetteranno di essere visualizzati ma non cambierà nient’altro. Può essere fatto anche su Twitter facendo clic sul simbolo dell’ingranaggio presente sul profilo di qualcuno e scegliendo di disattivarlo.

Il cambiamento arriva solo un paio di mesi dopo che Instagram ha lanciato nuove modifiche al news feed, in modo tale da dare la priorità ai post più recenti e rispondere ai reclami sulla nuova timeline algoritmica. La funzione può essere una risposta ad alcuni problemi, dal momento che un feed cronologico potrebbe anche essere più propenso a mostrare post che gli utenti non vogliono davvero vedere.