Facebook Live videoFacebook Live necessita di una base di controllo dei contenuti postati online o trasmessi in diretta dagli utenti. Gli obiettivi prefissi si legano a filo doppio con il veicolarsi di informazioni inappropriate o contenuti da ritenersi al limite della legalità.

La compagnia ha pensato ad una soluzione teoricamente efficace, ovvero sia prevedere l’implementazione di chip proprietari che effettuino i controlli a monte ed in modo indipendente.

 

Facebook: nuovo sistema di controllo per i video

Dopo aver scoperto che i video registrati possono essere tramutati in Live Stream con relativa facilità, torniamo in argomento contenuti Facebook ponendo in essere la valutazione dei lavori che si stanno compiendo a Menlo Park per la realizzazione di un chip di controllo ad-hoc che provveda a gestire il controllo video in maniera eco-sostenibile e quindi senza richiedere ingenti capacità di calcolo e costose piattaforme di ultima generazione.

Leggi anche:  Facebook e Google rischiano un ordine esecutivo da parte di Trump

In particolare si introduce una piattaforma portata alla nostra attenzione dal capo della divisione Intelligenza Artificiale di Facebook. Yann LeCun, il quale riferisce che:

“C’è grande interesse nello sviluppo di chip specializzati in questa attività, che siano più efficienti dal punto di vista energetico. Un gran numero di aziende è al lavoro su questo progetto , inclusa Facebook”

Si tratta, quindi, di un obiettivo generale che non vede coinvolta solo Facebook ma anche un gran numero di partner paralleli come Nvidia, Samsung ed Intel.