TicWatch Pro
particolare dei due display

Il produttore Mobvoi ha svelato che anche il prossimo smartwatch TicWatch Pro sarà motorizzato da Wear OS, seguendo la tradizione iniziata con i precedenti TicWatch E e S. La parola Pro non è stata messa a caso da Mobvoi, poiché questo smartwatch nasconde dei miglioramenti rispetto ai fratelli S ed E e rinnova il suo design con tratti mai visti in nessun altro prodotto di categoria.

Innanzitutto arriverà un secondo display, ma niente a che vedere con quello che potremmo supporre. Questo doppio schermo verrà posto sopra quello principale e servirà a tenere a freno il consumo energetico così da risparmiare la batteria. Mobvoi è stato capace di implementare questa novità rendendo il display trasparente, così che tale schermo possa mostrare dettagli di base come l’ora, la data e la batteria rimanente in uno stile da vecchio orologio digitale.

 

Funzionamento e data di uscita di Ticwatch Pro

In ogni momento, tuttavia, gli utenti possono attivare il display OLED inferiore per interagire con le funzioni fornite da Wear OS. Questo metodo innovativo renderà TicWatch Pro il primo smartwatch a risparmiare batteria, quando l’autonomia di tali dispositivi è sempre al centro dell’attenzione per la nota scarsità.

Leggi anche:  Fitbit Charge 3, ecco le prime foto del nuovo activity tracker

Lo schermo a basso consumo si può attivare manualmente, oppure si accende dopo dieci minuti d’inattività dell’orologio. Ciò significa che non dovremo preoccuparci della batteria quando non abbiamo al polso il nostro smartwatch. Al momento la data indicata per il lancio di questo nuovo prodotto è il 15 giugno, a un costo intorno ai 200 euro. Sarà dunque più costo dei modelli TicWatch E e S proprio grazie a questa caratteristica extra chiamata “Essential Modeche aiuta la batteria a durare fino a 30 giorni.