WhatsApp: come cambia l'applicazione dopo l'ultimo aggiornamento

WhatsApp è sempre sul pezzo per cercare di rinnovare il suo servizio. Gli sviluppatori, anche se sono a conoscenza della popolarità eccelsa dell’app, tentano in tutti i modi di semplificare la vita ai miliardi di utenti che quotidianamente mettono mano alla piattaforma di messaggistica.

Addio foto e video salvate in automatico su WhatsApp

Nel corso delle scorse settimane vi abbiamo presentato quelle che sono le funzioni che ci apprestiamo ad accogliere all’interno della chat. Tra queste troviamo le chiamate, le videochiamate e gli innovativi strumenti di controllo per i gruppi.

Oggi vi presentiamo quello che è un piccolo ma significativo upgrade che sarà a breve disponibile sia per i clienti iOS sia per gli utenti Android. WhatsApp, all’interno della sua versione beta, sta sviluppando un rivoluzionario sistema per l’archiviazione dei contenuti.

Leggi anche:  WhatsApp: la novità che sicuramente non ci piacerà è in arrivo

Facciamo un piccolo passo indietro. Sino ad oggi, salvo indicazioni diverse in sede di Impostazioni, tutte le immagini ed i video che arrivano tramite la chat sul nostro smartphone vengono salvate di default. Grazie a tale pratica, sempre più persone trovano la loro galleria pregna di foto e filmati non desiderati.

Il team creativo WhatsApp andrà incontro a questa grande fascia di pubblico, accontentando i suoi desideri. Con le versioni aggiornate della piattaforma, scomparirà il salvataggio automatico dei file. Questo, a differenza di quanto accade ore, non sarà attivato in automatico ma dovrà essere impostato, qualora lo si desideri.