OnePlus 6 è stato presentato ufficialmente la scorsa settimana ed è già disponibile all’acquisto su Amazon. Nella nostra preview di alcuni giorni fa presso il pop-up store di Milano lo abbiamo definito mostruosamente veloce; ed è la stessa società cinese ad affermare che lo smartphone possiede “La velocità di cui hai bisogno“.

Questo interessante prodotto ha già ricevuto un aggiornamento software che introduce una funzione richiesta a gran voce dagli utenti, ovvero quella di nascondere il notch – sfruttando il display Optic AMOLED e i suoi neri assoluti. Ma non solo: le novità sono tante, vediamo assieme.

 

OnePlus 6: cosa porta di nuovo l’aggiornamento software

Tra le novità più interessanti rientrano le patch di sicurezza Android aggiornate a maggio, e questo è molto importante; l’applicazione OnePlus Switch è ora preinstallata, il che rende super facile il passaggio a un dispositivo del produttore: è possibile trasferire contatti, messaggi, registri delle chiamate, foto, video, audio e applicazioni. È utile per coloro che hanno appena ricevuto il nuovo OnePlus 6 e vogliono configurarlo il più velocemente possibile.

Per quanto riguarda la sopracitata possibilità di nascondere il Notch, il funzionamento della stessa è molto simile a quanto visto su Huawei P20 Pro: anch’esso sfrutta il display con tecnologia AMOLED, che è dotato di neri assoluti – pixel spenti, dunque.

Protagonista anche la fotocamera, i cui miglioramenti sono piuttosto importanti. Tra le novità abbiamo il supporto per la registrazione video al rallentatore, che consentirà di riprendere a 480FPS / 720p e 240FPS / 1080p. Un’altra caratteristica implementata consiste nel supporto agli scatti rapidi in modalità verticale: premendo due volte il pulsante di accensione, lo smartphone avvierà la fotocamera e acquisirà una foto – anche con effetto bokeh.

Infine, anche l’applicazione galleria è stata aggiornata. Per maggiori informazioni sull’aggiornamento di OnePlus 6, vi consigliamo di dare un’occhiata sul forum ufficiale del produttore.